Mini-recensione: The Shannara Chronicles 1×08 “Utopia”

The Shannara Chronicles 1×08

21474_961066957262839_326679592257626708_n

 

E anche The Shannara Chronicles è finita, cioè l’ottava puntata, e con la struttura narrativa e la scenografia tipica degli scenari post-apocalittici.
La recensione conterrà spoiler.
Devo dire che il dubbio che alla quarta puntata mi era salito si è letteralmente distrutto con questa puntata, ed ho capito che nella narrazione dell’intero stagione c’è come spirito chiavo lo sviluppo e il lento sfumare fra due stili opposti, il fantasy e il post-apocalittico. Abbiamo visto demoni, elfi, gnomi (che sembrano una versione mutante di un maiale fuso ad un essere umano ed i troll, che sembrano usciti direttamente da una via di mezzo fra fallout e dei mutanti sfigurati dalle radiazioni, ma ancora non umani in modo più particolare, e on questa puntata abbiamo visto uno scorcio che se devo dire la verità per alcuni verso mi ha ricordato troppo una delle classiche serie MTV.
Per fortuna la trama si è tirata su e il mio amore per Eretria è cresciuto ancora di più.
Un nuovo re arriva sul trono, un personaggio che non molti avrebbero sospettato, ma l’idiozia del fratello guerrafondaio li avrebbe portato alla morte, questo era certo.
La follia dell’apocalisse in questa puntata è più chiara che mai, e gli esseri umani per una volta non sono i sopravvissuti che tentano di difendersi e ce la fanno ricostruendo l’umanità, ma sono i codardi che hanno distrutto il mondo antico, di cui abbiamo un piccolo scorcio oltre gli alberi a fine puntata.
Questa è l’avvisaglia che ci stiamo avvicinando al visione che volevo di questa Malaterra che ci stanno raccontando da almeno tre puntate, iniziata con lo stile fantasy ma proseguita lentamente trasformandosi.
Devo dire che un vero tocco di classe, un’ispirazione urban fantasy che mi ha catturato, e fanculo ai detrattori. Questa serie mi piace e non solo, ce ne vorrebbero di più così.
 

P.S. Amberle resta insopportabile

Commenti

Rispondi