Jurassic World: in principio erano previsti due dinosauri ibridi

jurassic-world-2

E’ passato ormai un po’ di tempo quando Colin Trevorrow è arrivato al cinema con il suo Jurassic World, e con le critiche negative che ha ricevuto era strano pensare che avrebbero realizzato un secondo film, ed invece la casa di produzione sta davvero puntando a realizzarne un altro.

Chi che se ne dica però il punto debole di questo film no era l’idea del dinosauro ibrido, o la faccenda dei raptor ammaestrati, come molti sospettavano, ed anzi, quelle parti sono forse la parte migliore del film. Il problema vero e la struttura che sfrutta troppo l’elemento nostalgia concentrandosi poco su uno sviluppo saggio della narrazione.

Ad ogni modo che sia piaciuto o meno l’Indominus Rex, o I-Rex, è il simbolo della potere folle dell’uomo che si fa dio e rivendica l’atto di creazione, esattamente in linea con il primissimo Jurassic Park di Steven Spielberg, e di come la natura, anche se costretta dalla più potente arma dell’uomo, la scienza, trova sempre un modo per decidere da se stessa per se stessa. In molti però non sanno che l’Indominus Rex non era l’unico dinosauro ibrido inizialmente concepito. Inizialmente, se ricordate bene, l’idea era anche più coraggiosa, ovvero quella di realizzare un ibrido fra Sauropoda e Homo Sapiens Sapiens, abbandonata poi in corso d’opera molto velocemente. A quanto pare però prima di decidere solo per l’I-Rex un altro dinosauro ibrido stava per comparire, lo Stegoceratopo.

Alcuni sanno già della sua possibile presenza, prima che venisse scartato, perché esistono ben tre action-figure che lo rappresentano, oltre ad esser anche comparso come concept nel laboratorio segreto del dottor Wu, inoltre appare anche nel videogioco al film dedicato. La prima volta che comparve nei cataloghi della Toy Fair la produzione rivelò che si trattava di un concept originale del loro team, che a riprese inoltrato poi non fu inserito. La cosa è stata tenuta ben segreta ma adesso finalmente possiamo mostrarvi i concept realizzati dall’artista Bodin Sterba. L’artista ha anche rilasciato una dichiarazione in cui rivela che il dinosauro doveva comparire in una foresta ed incontrare Owen e Claire, al chè dopo il personaggio interpretato da Bryce Dallas Howard doveva dichiarare di non sapere nemmeno della sua effettiva esistenza.

In un’intervista con Empire Magazine, risalente al 2015, l’artista dichiarò:

“In una versione precedente c’era una scena dove Chris e Bryce incontravano un altro ibrido nella giungla. Ciò li rende a conoscenza dal fatto che il dottor Wu ha fabbricato altri ibridi a loro insaputa. Poi mio figlio di sei anni vide Il Ritorno dello Jedi e mi disse: ‘Papà, se Leia è uno Jedi significa che Luke non è unico’ ed io dissi ‘oh, Okay!’. Per qualche ragione quindi ho applicato questa cosa al film ed ho percepito come se dovesse esserci solo un dinosauro ibrido.  L’idea che ci fosse più di un ibrido, all’improvviso, non mi sembrava giusta. Ho subito eliminato l’idea, ma i giocattoli esistevano già e non ho potuto farci nulla.”

Questo slideshow richiede JavaScript.

Commenti