Birds of Prey: il film introdurrà Batgirl prima dello stand-alone?

Diventa un nostro supporter!Diventa un nostro supporter!

Oggi pomeriggio ci abbiamo rivelato che Cathy Yan (According to My Mother, Dead Pigs, Humpty, Groomed) è stata ingaggiata dalla Warner Bros. per dirigere il prossimo cinecomic a cui la Harley Quinn di Margot Robbie parteciperà. Fino ad ora non avevamo conferma effettiva che fosse Bird of Prey, ma adeso, parrebbe esser parzialmente confermato.

La conferma arriverebbe da una fonte sempre molto attendibile, ovvero Justin Kroll di Variety, anche se indiretta. In un suo tweet infatti il noto redattore ha parlare del cinecomic rivelando che avrebbe preso il posto del sequel di Suicide Squad nella programmazione della DC Films, cosa che naturalmente non impone che il sequel sia stato cancellato.

Birds of Prey sarebbe quindi impostato per uscire bel 2019, o almeno lo presumiamo vista la rivelazione, e dovrebbe portare la super-eroina Batgirl a venir introdotta all’interno del DC Extended Universe, in maniera analoga a come è successo per Wonder Woman con Batman V Superman.

Nel tweet Kroll ha scritto:

“Per quanto riguarda Suicide Squad 2, si è chiaramente spostato a fine 2018 per le riprese. La mossa di andare avanti con Birds of Prey non solo vedrà in film che avrà molto a che fare con la sceneggiatura di Hodson, ma c’è anche l’idea di fare con Batgirl ciò che la Marvel ha fatto con la Black Panther in Civil War, introducendola nell’universo prima di darle un film.”

Naturalmente l’idea stessa di realizzare un adattamento di Birds of Prey senza Batgirl sarebbe stata assurda, quindi era scontato che avrebbe partecipato, ma questa rivelazione, verso cui aspettiamo ulteriori informazioni, lascia intendere l’intenzione della Warner di voler ripetere la mossa fatta con Wonder Woman, cosa che quindi fa riflettere su quanto le decisioni di Zack Snyder ancora influiscano sulla costruzione di questo universo espanso.