Chris McKay parla della Warner Bros. e del suo modo di lavorare

Sappiamo molto bene di cosa sono capaci i fan di un film, di una serie tv, di una saga o, come in questo caso, di un universo condiviso. Quando la gente vede sia il logo della Marvel che della Dc Comics pensa subito ad una rivalità che va avanti da anni, cosa non vera. Sì, c’è la concorrenza, è vero, ma questo di certo non porta ad una rivalità vera e propria, che però esiste nella testa di moltissimi fan.

La Marvel ha dato il via al suo universo condiviso ben 10 anni fa ormai, e la Warner ha iniziato solo ora con i personaggi della Dc Comics. Alcune persone hanno affermato che la Warner stesse copiando i Marvel Studios per la creazione di un suo universo, cosa totalmente errata. Non si tratta di opinioni personali, è lì da vedere che si tratta di un metodo diverso. Non starò qui a dire se questo metodo funzioni o meno, ma invece riporterò quanto detto riguardo ciò dal regista Chris McKay.
McKay ha recentemente diretto il film The Lego Batman Movie, spin-off del film The Lego Movie di Phil Lord e Chris Miller, e tornerà sul grande schermo tra qualche anno con un film stand alone su Nightwing, il primo Robin.

Durante un’intervista con Metro, il regista ha parlato di come la Warner sia diversa dalla Marvel e di come si sia trovato bene a lavorare con loro:

La Warner è uno studio guidato dal regista. Punto. Più di qualunque altro studio con cui mai si potrà lavorare. Basti guardare la lista di registi che hanno lavorato alla Warner Bros. e che l’hanno resa casa loro. La Warner Bros. è segue i registi, ed è così che opera per i suoi film.
Questo è il tipo di cinema che vedrete, e lo avete visto con Patty Jenkins in Wonder Woman. Questo è quanto avete visto e che continuerete a vedere, perché la Warner non sta seguendo il modello che sta usando la Marvel, cercano di realizzare cose con i registi che gli piacciono, e produrre cose completamente originali e uniche.
Vogliono ancora costruire un universo, ed ecco perché hanno bisogno di così tanto tempo e di così tante persone che stanno sbattendo la testa insieme per capire cosa fare. Perché è difficile. E’ difficile prendere tutte queste persone, tutte quelle menti e quelle cose, metterle in una stanza e far sì che funzionino. Ma sono totalmente impegnati con questo, ed ecco perché è fantastico lavorare con John Berg e Geoff Johns. Sono dei veri partners, e sono tutti così nella famiglia della Warner Bros.

Sinceramente di queste parole mi fido, ma in parte. E’ vero che la Warner sta facendo le cose diversamente, ma per ora non mi è sembrato di vedere film gli uni differenti dagli altri. Giusto Suicide Squad si differenzia dagli altri per il tono, ma personalmente quel film mi piace meno ogni volta che lo riguardo. Wonder Woman personalmente non ha convinto moltissimo, soprattutto perché non ho riscontrato una grande differenza tra la regia della Jenkins e quella di Snyder. Ma queste sono opinioni puramente personali. Voi invece cosa ne pensate di questa faccenda?

Commenti