Zack Snyder è stato licenziato dal DCEU l’anno passato?

Dopo la dipartita di Zack Snyder dalla produzione di Justice League nel maggio del 2017 le cose si sono fatte ovviamente strane, visto e considerato che non ha preso parte ne al tour promozionale ne alle promozioni online, se non con qualche sporadica immagine dietro le quinte pubblicate sui social. Adesso vengono fuori nuovi altarini che lasciano intendere, stando ad un’insieme di rumor arrivateci da ScreenRant da prendere con le dovute pinze, come il caro Zack fosse stato effettivamente licenziato dal DC Extended Universe diversi mesi prima della uscita ufficiale del film corale.

Snyder all’epoca disse di aver bisogno di una paura dal suo lavoro al film per venire a patti con il suicidio della figlia, Autumn Snyder, che si tolse la vita a marzo 2017. Durante le riprese e la post-produzione il regista di The Avengers, Joss Whedon, ha assunto la direzione di Justice League, che è stato accolto con recensioni contrastanti da parte di fan e critici quando nel novembre dell’anno passato è sbarcato al cinema.

Anche se effettivamente ci sono stati momenti che la gente ha apprezzato, ed anche se il film si pone in una scala qualitativa di mediocrità benevola come più o meno tutti i cinecomic usciti dal 2000 ad oggi (salvo qualche eccezione), l’opinione generale circa il film lo ha assunto come confuso e disordinato, con una importante mancanza, ovvero la visione unica di Snyder che avevamo già visto in Man of Steel e Batman V Superman: Dawn of Justice.

Ad oggi quindi, un ex scrittore di Mashable avrebbe rilasciato una dichiarazione in cui ha detto che, sebbene non potesse essere così esplicito nell’articolo che scrisse in quel tempo, Snyder fu in realtà licenziato dal DCEU diversi mesi prima dell’uscita di Justice League e diverse settimane prima della morte di Autumn Snyder. Josh L. Dickey ha citato un articolo di Mashable che scrisse nel luglio del 2017, dove descriveva il ruolo di Snyder nel DCEU come “limitato al massimo, dunzo (finito) nel peggiore dei casi“.

Vale comunque la pena notare che a questo tweet segue l’annuncio di Dickey in cui avverte che la sua carriera come giornalista di intrattenimento sta per finire, e mentre credere che Zack Snyder sia stato licenziato parrebbe più plausibile visto il silenzio stampa che anche adesso mantiene (cosa che naturalmente alimenta i sospetti), bisogna anche pensare che l’articolo non è soggetto a controlli editoriali che sarebbero necessari quando si parla di rumor del genere. Bisogna anche notare come nell’industria cinematografica il confine fra essere licenziati e farsi da parte di propria volontà possa spesso essere indefinito (vedi ad esempio Edgar Wright per Ant-Man). Il report originale di Mashable recitava:

“Molte fonti con conoscenze a diversi piani della Warner affermano che mentre il DC Extended Universe avanza, gli Snyders non avranno più il livello di influenza creativa che ha portato il franchise a questo punto.”

A dicembre 2017 Snyder non è stato segnalato per dirigere alcun progetto DC Films, anche se è ancora legato al ruolo di produttore a diversi progetti DC in corso, tra cui Aquaman di James Wan. Il ruolo di Snyder come chief creator del DC Extended Universe è stato di natura controversa, ed anche se molti fan della DC adorano sinceramente la sua interpretazione di Superman e Batman, altri hanno percepito che elementi come Superman che causa danni collaterali in Man of Steel e Batman che uccide (anche se la questione non è chiara), criminali in Batman V Superman hanno tradito lo spirito dei personaggi. Commercialmente il franchise deve ancora vivere un vero e proprio disastro al botteghino, ma certamente malelingue e altro hanno contribuito ad affibbiargli una reputazione non proprio lusinghiera, tanto che Justice League rappresenta infatti il tentativo della Warner di “aggiustare il tiro” secondo la maggior parte delle lamentele arrivate fino a questo momento.

Sicuramente questo particolare tweet genererà diverse discussioni e speculazioni ma è importante tenere a mente che si tratta solo di rumor, e che l’unica motivazione valida e confermata da tenere a mente per cui Zack Snyder ha lasciato Justice League è la morte della figlia. Sappiamo da tempo che Snyder non è più a chief creator del DC Extended Universe e conoscere il motivo non cambia le cose.