X-men: Dark Phoenix, un mucchio di personaggi nel primo casting call

Dopo la notizia di ieri circa il casting di parte del cast originale dell’ultima trilogia degli X-men, ecco che via  The Hashtag Show possiamo mostrarvi alcuni nuovi casting call per X-men: Dark Phoenix.

Potete leggerli tutti qui sotto:

  • Hiroshi: maschio, all’inizio del 20 anni, giapponese, attitudine da punk di Tokyo. Anche se è giovane, ha carisma ed è sempre pronto a combattere. Capace di parlare fluentemente l’inglese, ma con accento. Etnia giapponese.
  • Shane: maschio, 16 anni, maggiorenne o emancipato, etnia caucasica. Bello e capriccioso, non si lascia abbattere. A volte appare come insensibile.
  • Colin: maschio, 16 anni,  maggiorenne o emancipato, etnia caucasica. Bello ma non arrogante, desideroso di aiutare gli amici in stato di necessità. Sensibile e combatte per ciò in cui crede.
  • Brittany: femmina, 18 anni per interpretare un personaggio più giovane (15-17). Caucasica. Molto bella, carismatica e sicura di sé. Un po’ scontrosa con personalità, è nata per intrattenere. Ottime doti di canto, non fondamentali. Secondaria.
  • Redmond: maschio, 50-60 anni, aperti a tutte le etnie. Un ricco americano. Non necessariamente atletico, ma almeno imponente. Potente, arrogante, Redmond non è abituato a essere sfidato.
  • Lucca: maschio, 40-50 anni, brasiliano. Senza regole e abile, non si ferma davanti a niente per ottenere ciò che vuole. Deve parlare fluentemente l’inglese ma può avere un accento.
  • Jack: maschio, 40-50 anni, britannico, aperti a tutte le etnie. Affascinante, carismatico, mascolino. Jack è rassicurante e spavaldo, ma troppo cool per mostrarlo. Non mostra mai paura, anche nella situazione più tesa.
  • Luna: femmina, metà dei 20 anni, tutte le etnie. Bella, possibilmente look rigido. Luna è intensa e trasuda senso di potere. Ha una presenza che incute timore, ma è leggermente strana.
  • William: maschio, 50 anni, caucasico. Un uomo di mezza età, molto posato e rassicurante. William porta con sé un profondo senso di tristezza.
  • Charlotte: femmina, inizio dei 30 anni, caucasica. Una madre affettuosa e accogliente. Charlotte può essere severa, ma vuole sono il meglio per suo figlio.
  • Hamilton: maschio, 12 anni, aperti a tutte le etnie. Paffuto, dolce, innocente e genuino. Anche se spesso viene preso d’occhio, non si lascia mai abbattere.
  • Hoover: maschio, 30-40 anni. Aperti a tutte le etnie. Un uomo con una presenza molto forte, è incredibilmente intelligente.
  • Scarlet: femmina, 20 anni. Aperti a tutte le etnie. Molto bella e in forma. Molto potente e non si lascia abbattere in nessuna discussione. Il ruolo richiede buone doti fisiche. Attrici con skills di danza, ginnastica o arti marziali sono favorite. Non deve avere paura dell’altezza e deve essere a suo agio in un’imbragatura.
  • Marie: femmina, 6 anni. Caucasica. Un’anima anziana intrappolata nel corpo di una bimba. Marie è forte, ma è una bambina complessata a cui non piace condividere le emozioni. C’è qualcosa di misterioso in lei. Deve essere in grado di mostrare ampi range di emozioni.

Uniti assieme dal Professor Charles Xavier per proteggere il mondo che li teme e li odia, gli X-men hanno combattuto molte battaglie, sono stati protagonisti di avventure ed hanno attraversato galassie, confrontandosi contro nemici molto potenti, ma niente di quello che hanno attraversato può prepararli alla lotta più impegnativa. Uno dei loro compagni, Jean Grey, ha ottenuto un potere che va oltre l’umana comprensione, e da quel potere è stata corrotta. Adesso gli X-men devono decidere cosa fare con la loro amica, la cui vita può sconvolgere l’esistenza stessa dell’universo.

La Saga di Fenice Nera (The Dark Phoenix Saga) è un esteso arco narrativo incentrato su Jean Grey e l’entità cosmica Fenice, terminato con l’apparente morte della prima.

Pubblicata dalla Marvel Comics sulle pagine di Uncanny X-Men fra il gennaio e l’ottobre 1980 e sceneggiata da Chris Claremont con i disegni di Dave Cockurm e John Byrne, l’intera saga viene spesso considerata suddivisa in due parti di cui la prima è conosciuta come Saga di Fenice (pubblicata su Uncanny X-Men nn. 101-108, 1976-1977), incentrata sull’acquisizione da parte di Jean dei poteri di Fenice e la riparazione del Cristallo M’Kraan e la seconda intitolata Saga di Fenice Nera basata sulla sua corruzione e caduta.

Commenti