Watts sul film di Spiderman e Tom Holland.

Non sono davvero sicuro di cosa stia accadendo

Jon Watts, regista designato da Marvel e Sony per dirigere il nuovo film di Spider-Man ha esordito così durante una sua intervista, raccontando il suo passaggio da Cop Car, film di successo al Sundance, a Spider-Manciv2

Non ero mai stato al Sundance prima. Ero molto nervoso perché era la prima volta che mostravamo il film a un vero pubblico. Quindi stavo cercando di entrare in familiarità con l’idea. Poi la Marvel ha visto il film e a loro è piaciuto molto. Questo trend è interessante. Ora devo realizzare una versione di un film molto più costosa, è un’opportunità di avere una tela più grande invece di scarabocchiare una storia come puoi.

Sul giovane Tom Holland, visto in The Impossible, il regista ha detto: 

Lui è così bravo. Può essere uno studente molto credibile. Per questo le persone amano Spider-Man. Si tratta dell’eroe più con i piedi per terra, con cui le persone si possono relazionare meglio. E Tom può farlo bene, è in grado di interpretarlo, e poi può fare le capriole da fermo. Perfetto.

Sulla collaborazione con Anthony e Joe Russo in Captain America Civil War per il cameo di Spider-Man, Jon Watts ha detto: 

Si tratta di un mondo enorme così ognuno cerca di collaborare con l’altro per fare in modo che tutto sia in continuità e ogni cosa vada al suo posto. Tutto è molto eccitante e abbiamo appena iniziato, ma sarà un grande processo.


Vi ricordo che per sostenere il blog bisogna che vi iscriviate al canale youtube! YouTube-icon-full_color

Commenti

Rispondi