Viggo Mortensen ha rifiutato la parte in The Hateful Eight di Tarantino.

Qualche mese fa si era diffusa la notizia che Quentin Tarantino aveva offerto a Viggo Mortensen il ruolo di un “leader di una gang senza scrupoli” in The Hateful Eight. Da allora, non si è saputo più nulla della cosa.

Fino ad oggi: l’attore ha infatti confermato a Grantland (via THR) di aver partecipato alle audizioni per il film:

Durante l’autunno non mi sono fermato un secondo. Ogni due giorni ero su un aereo per promuovere Jauja e Far From Men. Sapevo, come produttore e attore, che era necessario farlo in modo che quei film avessero abbastanza visibilità.

Tarantino voleva che iniziassimo a girare alla fine dell’anno e fare prima delle prove, quindi non avevo proprio il tempo per partecipare al film. È l’unico motivo per cui ho rifiutato la parte. Sarebbe stato davvero, davvero divertente per me lavorare con lui. Penso che sia intelligente e divertente. Non ci ho mai parlato molto, anche se all’epoca partecipai alle audizioni di Le Iene, cosa che peraltro si è ricordato quando ci siamo rivisti per questi provini.

Non ricordo bene per quale parte di Le Iene ho fatto l’audizione. Era uno dei protagonisti. Forse fu per due personaggi. Fu divertente, uno dei personaggi era tipo ispanico. Ricordo che eravamo in un piccolo ufficio della Fox, lessi la mia parte con Harvey Keitel. Mi sarebbe piaciuto partecipare a The Hateful Eight, ma è questo che intendo quando dico che mi dedico a un film: o ci lavori fino alla fine, o non ci lavori affatto.

Commenti

Rispondi