The Witcher: ecco i personaggi che compariranno nella serie!

Diventa un nostro supporter!Diventa un nostro supporter!

Anche se ancora non ha un titolo ufficiale, una data di rilascio, non presenta uno o una showrunner e non sappiamo assolutamente niente di quale storia adatterà, sappiamo che la serie Netflix ambientata nel mondo fantasy immaginato dallo scrittore polacco Andrzej Sapkowski nel suo ciclo con protagonista lo strigo Geralt di Rivia, arriverà.

La sceneggiatrice ha avuto modo di avvertire i fan su Twitter qualche giorno fa che lo script dell’episodio pilota è pronto, e pochi giorni dopo ha pubblicato una serie di tweet che riportavano le descrizioni del personaggi che compariranno nella serie.

Vi lasciamo qui il link all’account Twitter della sceneggiatrice Lauren Schmidt Hissrich perché i tweet sono veramente tanti e non li riporteremo tutti, solamente i loro contenuto tradotto da noi.

  • Geralt: Stoico. Avveduto. Equilibrato. Feroce. Ha un piccolo di tenerezza nel suo cuore che non rivelerà fino forse alla fine e anche allora sarà solo un assaggio.
  • Yennefer: Fiera. Orgogliosa. Sagace. Contraddittoria. Cerca di riempire un enorme buco nel suo cuore, anche se lo nega e giura che va tutto bene così com’è, per conto suo, ma non è così. L’amiamo per il fatto che è sia indipendente che vulnerabile.
  • Ciri: Resiliente. Implacabile. In crescita. Cambierà il mondo e quindi cosa diavolo dovrebbe fare se non essere sia spaventata che avere coraggio e imparare ad adattarsi e a trovare una famiglia che possa camminare al suo fianco nonostante tutto. Forse le insegneranno anche cosa significa l’amore.
  • Rutilia: Femminile. Fiduciosa. Extrasensoriale. Ferma. Questo gioco è veramente fastidioso, perché non possiamo fingere che tutte le Rutilia siano uguali, quindi lei preferisce essere singolare in qualche modo e ricevere un certo riconoscimento piuttosto che essere trattata come tutti gli altri.
  • Jaskier: Stravagante. Volgare. Leale. Si nasconde dietro un’esteriorità da idiota. quando in realtà è il possessore delle realtà di Geralt e delle verità del mondo. Ciò significa che è molto più importante di quando creda.
  • Triss Merigold: Pungente. Idealista. Insicura. Piena di conflitti. Giovane e ingenua, gli manca la sicurezza dei propri poteri. Questo la rende una possibile vittima di manipolazioni, ma quando finalmente trascende, ha la possibilità di essere amata e di amare se stessa.
  • Cahir: In conflitto. Carismatico. Ossessionato. Puro di cuore. Nonostante sia giovane, rimpiange i tempi andati. Adesso si deve confrontare con una realtà che non lo soddisfa appieno e deve imparare ad essere coraggioso e eroico per gli altri.
  • Regis: Eloquente. Loquace. Il peggio del peggio che si trasforma nel meglio del meglio, o almeno ci prova. Si trova immischiato in un viaggio incredibile.
  • Vilgefortz: un Mercenario. Cospiratore. Assetato di potere. Senza scrupoli. Lui è la quintessenza della malvagità, nascosta dietro una bellezza eccezionale.
  • Emhyr: Imperiale. Senza scrupoli. Monarchico. Soprattutto è un sopravvissuto avendo speso la maggior parte della sua vita a fingere di non essere eccezionale.
  • Milva: Selvaggia. Conciliatrice. Sensata. Contornata da sfumature di grigio, tra amori irrequieti e una forza incredibile, oltre alla capacità di uccidere e di portare la pace.
  • Leo Bonhart: Sadico. Malvagio. Spaventosamente efficiente. Edonistico. Le sue bugie e la mancanza di empatia lo portano alla ricerca di redenzione. In lui c’è più di un’anima brutale.
  • Borch Three Jackdaws/Villentretenmerth: Protettivo. Gentile. Il più bello. Un osservatore, un filosofo, cerca libertà.
  • Angouleme: Brillante e tutt’altro che semplice. Una fenice risorta dalle fiamme. Il pezzo mancante. Determinato a sopravvivere nonostante tutto.
  • Yarpen Zigrin: Combattivo. Fiero. Saggio. Un diplomatico di prim’ordine.

Qui sotto potete vedere la prova che lo script dell’episodio pilota è terminato, quindi immaginiamo che le riprese partiranno presto, o addirittura siano già partite

The Witcher (in polacco Wiedźmin) è un videogioco action RPG, sviluppato dal team polacco CD Projekt RED e distribuito da CD Projekt in Polonia e da Atari nel resto del mondo. La versione europea ha debuttato il 26 ottobre 2007, mentre negli Stati Uniti d’America qualche giorno più tardi, il 30 ottobre 2007. Il 17 febbraio 2008 ha raggiunto le 600.000 copie vendute in tutto il mondo, salite a 1 milione il primo di novembre.

Il gioco è ambientato nel mondo fantasy immaginato dallo scrittore polacco Andrzej Sapkowski nel suo ciclo con protagonista lo strigo Geralt di Rivia (in polacco “saga o wiedźminie”). Il motore grafico usato dagli sviluppatori è l’Aurora Engine di BioWare (già apparso nel primo episodio di Neverwinter Nights), pesantemente modificato per supportare effetti grafici di ultima generazione.

La versione per PC del gioco ha venduto 1.000.000 di copie in 12 mesi, il che ha indotto gli sviluppatori a considerare inizialmente lo sviluppo su PlayStation 3 e Xbox 360, benché successivamente il titolo sia stato cancellato.