Se Dio vuole, non la solita commedia all'italiana.

Boom! E all’improvviso della serie “trailer del giorno” si trova un prodotto italiano. Premetto che i due attori protagonisti li conosco, ne riconoscono la capacità recitativa, ma quando ho sentito film italiano ho storto subito la bocca.
I trailer non rispecchiano mai in tutto la verità, sono fuorvianti, quindi non ci rimane che vedere il film, che a dirla tutta, mi convince.

La storia è semplice, quanto intrigante. Famiglia borghese che abita in zona Prati a Roma: papà cardiochirurgo  affermato e dall’autostima monolitica (Marco Giallini), madre ormai senza più occupazione visto che i figli sono cresciuti e in piena crisi esistenziale (Laura Morante), figlia bella ma, poverina, davvero non riesce a portare a termine un ragionamento (Ilaria Spada) sposata con un agente immobiliare alquanto naif (Edoardo Pesce) e  figlio minore, esemplare, pronto però a stupire tutti (Enrico Oetiker).

In questo quadretto ben rodato, un giorno arriva il piccolo di casa a sconvolgere gli equilibri della famiglia. Riuniti tutti i componenti del nucleo, donna di servizio peruviana compresa, il ragazzo dice di aver capito qual è il suo obiettivo nella vita: amare Gesù. Quindi, seminario!

Ancora non sappiamo niente, ma dal trailer non sembra la solita stronzata fatta di volgarità, scene oscene ed imprecazioni blasfeme. Speriamo in bene, almeno Se Dio vuole vedremo qualcosa di decente quest’anno.

Commenti

Rispondi