Robert Englund ci parla un po del futuro di Nightmare.

Nonostante la scomparsa recente di Wes Craven, autore di culto nel mondo della produzione horror, non si sono placate le voci che vorrebbero un reboot o un remake di una delle sue più importanti produzioni: Nightmare.

nightmare-englund-smentisce-la-partecipazione-a-un-possibile-reboot-239657-1280x720

A parlarne è stato Robert Englund che interpretò Freddy Krueger. Nel reboot del 2010, che ebbe un esito a dir poco disastroso, fu Jackie Earle Haley, con una debacle terribile del brand. Englund, che aveva parlato in toni affettuosi della saga che è riuscita a donargli la fama che adesso lo tiene saldo nei ricordi di tutti, con un intervento tramite il proprio account Twitter ufficiale ha chiarito che non avrà nulla a che vedere con un eventuale reboot:

Per la cronaca io NON reciterò in alcun nuovo progetto reale o fictional ispirato a Nightmare.

Più di 300 retweet, più di 400 apprezzamenti con il tweet finito nei preferiti, e insomma una platea che si è schierata con l’attore, che intende preservare il ricordo della sua prima interpretazione. Inutile dire che il rimbombo mediatico era stato creato dopo una dichiarazione dello stesso attore, che aveva scherzato sulla possibilità di rivestire quei panni creati da Wes Craven, salvo poi voler scindere, come fatto con questo tweet, l’ipotesi con la realtà.

Non farete un remake, al massimo vorrei fare un Freddy vs Michael Myers, o magari un prequel, o un Freddy 9.

Commenti

Rispondi