Oats Studios Volume 1: svelati i primi due teaser dell’innovativo progetto di Neill Blomkamp

Diventa un nostro supporter!Diventa un nostro supporter!

Poche ore fa vi avevamo riportato il primo e misterioso teaser poster del nuovo progetto del regista sudafricano Neill Blomkamp, pubblicato da lui stesso sul proprio profilo Twitter. A mio avviso Blomkamp è un regista a dir poco straordinario, e dopo aver fatto crescere non poco hype con quel misterioso poster ecco che ci mostra i primi due teaser del suo progetto.

Come vi avevamo già detto, Blomkamp ha dato vita ai Oats Studios, insieme ad altri esperti di effetti speciali, dei nuovi studios che daranno vita a diversi cortometraggi di fantascienza che verranno caricati gratuitamente sul canale YouTube degli studios e vuole vendere su Steam degli extra come modelli 3D, effetti sonori, video, clip e musica da usare per vari progetti. Se questi cortometraggi, intitolati come Oats Studios: Volume 1, avranno successo il regista ha intenzione di realizzare un secondo volume da vendere e non più gratuito. Ma se questo progetto dovesse avere un successo molto più grande di quel che si pensava Blomkamp realizzerebbe dei lungometraggi da mandare nei cinema. Sarebbe straordinario , no?

Qui di seguito potete vedere i due teaser, che promettono dei cortometraggi di una qualità non indifferente! Nel cast abbiamo anche grandi star come Dakota Fanning e Sigourney Weaver, con la quale Blomkamp ha già collaborato per Chappie e l’avrebbe inserita nel cast del quinto Alien, ormai cancellato (o forse no?). Sono sicuro che all’interno del progetto ci sia anche l’attore feticcio del regista, Sharlto Copley, che non ho visto ma mi sembra di aver sentito la sua voce.

Ragazzi, porca miseria. Nonostante si tratti di corti indipendenti questi sembrano essere di una qualità che moltissimi blockbuster odierni se la sognano. A livello di regia e fotografia sembrano essere a dir poco fenomenali, i primi piani della bambina e del “coccodrillo alieno” sono fenomenali. Per non parlare di quelle scene ambientate in corridoi bui che si ispirano palesemente ad Alien. E sarebbe bellissimo se questi corti, con dei tratti horror, fossero più fedeli ad Alien di Alien: Covenant. Sembra esserci anche un certo tasso di violenza, che in questi prodotti non guasta mai.

La cosa che però colpisce di più sono gli effetti visivi. Cioè, ma che CGI è? E’ semplicemente perfetta! E’ vero che Blomkamp ha lavorato anche come direttore degli effetti speciali per diversi progetti, e che ha creato questi studios insieme ad altri esperti del settore, ma non mi sarei mai aspettato una qualità simile. E’ ancora presto per parlare di questi corti, ma per ora si presentano come dei prodotto che potrebbero rimanere nella storia del cinema e mostrare a tutto il mondo quanto sia bravo Blomkamp dietro alla macchina da presa.

Voi che ne pensate? Io sono a dir poco euforico! Qui di seguito potete acquistare i vari film di Blomkamp.