Monster Hunter: World, Capcom offre premi in denaro a chi scova mostri reali

Diventa un nostro supporter!Diventa un nostro supporter!

La serie video ludica di Monster Hunter ha da sempre riscosso un successo non indifferente, e da pochi giorni è uscito il nuovo capitolo della serie intitolato Monster Hunter: World, attualmente disponibile solo per PlayStation 4 e Xbox One, mentre per PC uscirà nel corso del prossimo autunno. A quanto pare sembra che Capcom, casa sviluppatrice del titolo, non voglia lasciare agli appassionati solo l’opportunità di catturare e uccidere i mostri più vari, ma vuole che si impegnino anche per trovare le prove dell’esistenza di altri mostri, non all’interno del gioco, bensì nella realtà.

Se si è appassionati di questo genere di cose sicuramente avrete già sentito parlare di creature fantastiche come Bigfoot o i Cornish Owlmen (gufi antropomorfi), di cui moltissimi appassionati stanno cercando le prove della loro esistenza. Ed è proprio questo che Capcom vuole: prove trovate dai fan che testimoniano l’esistenza di queste creature. Il premio? 50.000 sterline. Non male eh?
A capire se queste prove saranno vere o false sarà Jon Downes, del “Centre of Fortean Zoology”, e una squadra specializzata in questo settore. Ecco quanto dichiarato da Downes:

Ho speso la maggior parte della mia vita viaggiando per il mondo per cercare prove della reale esistenza di queste creature, ma anche se ho avuto qualche successo, non ho ancora trovato alcune prove sfuggenti ed è arrivato il momento di offrire il mio aiuto e il guanto di sfida alla nuova generazione.

Un’idea molto simpatica e non poco interessante, e che, molto probabilmente, potrebbe seriamente spingere diversi appassionati a cercare le prove dell’esistenza di queste creature. Direi che Marshall Eriksen è la persona giusta da contattare per questo genere di cose. Che ne dite?



Monster Hunter: World è un videogioco di genere action RPG prodotto e sviluppato da Capcom. Attualmente il gioco è disponibile solo per PlayStation 4 e Xbox One, ma dovrebbe essere disponibile anche per PC a partire da questo autunno. Le principali innovazioni riguardano l’introduzione di mappe più grandi ed estese (sia orizzontalmente che verticalmente), l’abbandono della transizione durante lo spostamento tra un’area e l’altra e un rinnovato comparto multiplayer.