Lego: nascono i mattoncini sostenibili

Diventa un nostro supporter!Diventa un nostro supporter!

Svolta verde per la Lego, storica azienda di giocattoli, una delle più famose al mondo, decide di lanciare i primi mattoncini sostenibili nel 2018. Le piante della Lego: ( foglie, cespugli e alberi ) saranno fabbricati con una nuova plastica di origine vegetale, creata dalla canna da zucchero e saranno presenti nei set Lego già dal 2018.

L’azione rientra all’interno degli obiettivi di sostenibilità del Gruppo Lego da compiere entro il 2030: elementi e materiali di imballaggio in materiale sostenibile. I nuovi elementi sostenibili sono realizzati in polietilene, una plastica morbida, resistente e flessibile e anche se ottenuti tramite la lavorazione della canna da zucchero, tecnicamente sono identici a quelli realizzati con plastica convenzionale. Questa plastica di origine vegetale è stata creata per rispettare gli elevati livelli minimi di sicurezza e qualità fissati dal Gruppo Lego e che i clienti si aspettano di trovare.

Tim Brooks, Vice Presidente e Responsabile della Sostenibilità ambientale, del Gruppo spiega:

“L’obiettivo che vogliamo raggiungere è quello di avere un impatto positivo sul pianeta, stiamo lavorando sodo per creare nuove materie sostenibili da usare per la creazione di meravigliosi giochi per bambini. Siamo orgogliosi perché i primi mattoncini realizzati con materie plastiche ecosostenibili sono già in produzione e quest’anno saranno usate nei set. Si tratta di un primo grande cambiamento e passo avanti verso il nostro obiettivo: produrre mattoncini Lego utilizzando materie sostenibili”.

“I prodotti Lego hanno sempre dato esperienze di gioco creativo di alta qualità dando a ogni bambino la possibilità di creare il mondo come ognuno vuole immaginarlo attraverso un gioco. I bambini e i genitori non avranno nessuna differenza nella qualità o nell’aspetto dei nuovi pezzi, il polietilene vegetale ha le stesse proprietà di quello classico”.