Justice League: Will Beall e la storia per il film pianificato nel 2011

Alcuni di voi sicuramente ricorderanno che nel 2011 Will Beall fu ingaggiato dalla Warner Bros. per lavorare ad un film sulla Justice League. I lavoro procedettero senza problemi e la sceneggiatura venne completata, ma con il subentro di Zack Snyder alla regia di Man of Steel, e con la benedizione di Christopher Nolan, i piani della major cambiarono.

Adesso, con un sorprendente slancio davvero improvviso, la sceneggiatura di Beall è stata rilasciata online così ve la riportiamo. Questa sceneggiatura presenta non pochi elementi di fan-service ed alcune decisioni narrative piuttosto controverse, tra cui Batman e Wonder Woman che hanno un figlio in comune ed Aquaman essere lasciato da parte. tenete presente che tutto questo è stato ideato prima che il personaggio fosse riscattato in The New 52 da Geoff Johns.

A quanto pare Ben Affleck sarebbe stato pensato per sedere sulla sedia del regista per dirigere questa versione di Justice League ben prima di firmare un contratto con la Warner per interpretare Batman nelle pellicole della DC Films, perciò aveva certamente il potenziale per essere qualcosa di sorprendente.

Atto 1

Darkseid sarebbe stato il cattivo principale della Justice League e, dopo una rapida scena introduttiva ambientata ad Apokolips, l’azione sarebbe passata alla LexCorp, con un set di personaggi formato da Batman, Superman, KGBeast, Killer Croc e Lex Luthor. Quest’ultimo si sarebbe mostrato in un scena intenzionato ad acquistare della kryptonite da KGBeast. Croc avrebbe interrotto la cosa – scena in cui morde uno squalo nella vasca di Luthor – ed a seguito si sarebbe mostrato Desaad (un servitore di Darkseid), per rubare la kryptonite e portarla al suo padrone.

Questa versione della Lega sarebbe stata caratterizzata da una profonda amicizia e tutti sarebbero stati al corrente delle identità segrete degli altri, incontrandosi per un caffè al Metropolis Diner. The Flash non avrebbe fatto parte della squadra fintanto che la Lega non fosse andata a Central City proprio per reclutarlo.

Il dipartimento degli Affari Metaumani, gestito da Amanda Waller e King Faraday, ritrova il cadavere di Killer Croc e ciò ci avrebbe portato poi a vedere sullo schermo molti personaggi, come Tattooed Man, Copperhead, Cheetah e Solomon Grundy. Non è chiaro se questa sia stata una delle prime versioni della Suicide Squad, ma è evidente che Justice League avrebbe mostrato molti personaggi dei fumetti.

In una scena successiva avremmo visto la Lanterna Verde, Hal Jordan, viaggiare nello spazio assieme a Hawkman per poi vederli confrontarsi con dei nemici in una sensazionale sequenza d’azione all’interno di un nightclub cosmico. I due eroi si sarebbero direzionati al nightclub per impedire a Kanjar Ro di aiutare Dessad ad armare il Kryptonite rubata a Luthor. In una scena seguente sulla Terra avremmo poi visto Superman venir rapito da Steppenwolf ed i suoi parademoni per esser portato ad Apokolips.

Atto 2

Una sequenza avrebbe avuto come protagonista Batman intento a visitare Themyscira, per riportare Wonder Woman nella Lega, e li avremmo appreso di un passato romantico fra i due. Tornati alla bat-caverna, Flash, Lanterna Verde e Wonder Woman avrebbero formulato un piano per il Cavaliere Oscuro ed avremmo visto la vasta varietà di batsuit, oltre a vari memento delle battaglie che ha combattuto contro i criminali di Gotham (la maschera di Spaventapasseri e l’ombrello del Pinguino, per esempio).

Scena seguente. Avremmo visto John Stewart far ritorno a Oa solo per trovare un mucchio di cadaveri di personaggi come Kilowog, Guy Gardner e Tomar-Re, uccisi da Darkseid. Dopo questa sequenza ed a causa degli eventi, il potente tiranno di Apokolips avrebbe deciso di invadere la Terra con un Superman malvagio al suo fianco, vittima di un lavaggio del cervello.

Esattamente come in Batman V Superman, il Crociato incappucciato si sarebbe trovato ad affrontare L’Uomo D’Acciaio in armatura, ma sarebbe stata Wonder Woman a liberare Superman dal controllo mentale adoperato da Desaad ed a farlo poi ricongiungere alla Lega per confrontarsi con Darkseid.

Atto 3

Viaggiando attraverso un Boomdotto, Superman si sarebbe trovato 11 anni nel futuro e sarebbe venuto a conoscenza che l’80% della popolazione mondiale è stata decimata da Darkseid, ed un anziano Bruce Wayne avrebbe guidato la resistenza, assieme a Diana Prince, anche se in realtà sarebbe stata lei a comandare. Sorprendentemente i due nel futuro hanno un figlio di nome Clark Wayne. Anche Lex Luthor fa parte della resistenza.

Batman avrebbe avuto una nuova squadra chiamata Batman’s Bezerkers, affiancato da personaggi come Deathstroke, Captain Boomerang, Huntress e Cheetah. Il loro quartier generale sarebbe stato la Fortezza della Solitudine di Superman.

In un’altra scena avremmo visto Lex capire come far a mandare Flash indietro nel tempo, per poi mandarlo a prima dell’invasione di Darkseid. L’eroe sarebbe morto poi fra le braccia della sua versione più giovane. A questo punto la Lega si sarebbe radunata e si sarebbe diretta verso Apokolips per combattere Darkseid e le sue armate proprio sul suo pianeta, salvando poi Superman prima che subisse il lavaggio del cervello da parte di Desaad. L’intero Corpo delle Lanterne Verdi assieme alle amazzoni di Themyscira si sarebbero uniti alla lotta per sconfiggere il cattivo.

La squadra alla fine sarebbe emersa fuori come vittoriosa e, tornati poi sulla Terra, avremmo visto Mercy Graves pianificare una campagna presidenziale per Luthor. Il finale avrebbe mostrato Lex ricevere un messaggio dal futuro se stesso in cui gli viene rivelato che Clark Kent è Superman.

 

Non è chiaro perché la Warner abbia poi deciso di non dar il via libera a questa sceneggiatura, visto che a quanto pare la storia si sarebbe potuta dividere in due film e quindi non sovraccaricare una sola pellicola di tutti questi particolari. Le motivazioni si potrebbero attribuire alla semplice preferenza della storia di Zack Snyder in Man of Steel, o magari del budget che questo film avrebbe dovuto avere, davvero enorme, che quindi avrebbe rappresentato un rischio troppo grande per uno studio che in quel momento era coinvolto nella produzione di Harry Potter e Lo Hobbit.

Voi cosa ne pensate? Vi sarebbe piaciuto vedere questa storia?

Commenti