Justice League: Michael Wilkinson difende il suo lavoro per i costumi delle Amazzoni

Alcuni fan vedendo Justice League hanno avuto modo di criticare i costumi delle Amazzoni che si vedono nel film. Non solo fan, anche da Twitter arrivarono accuse al costume delle guerriere dicendo che Zack Snyder aveva snaturato ciò che si era visto nel film Wonder Woman, accusando il fatto che fosse un regista di sesso maschile.

Adesso Michael Wilkinson, costumista ed anche ideatore in se dei vari costumi che i personaggi principali indossano, ha difeso il proprio lavoro dicendo come la modifica sia in effetti stata suggerita proprio da Snyder stesso, ma non per creare un oggettivazione del corpo femminile, bensì per due scopi:

“Per la maggior parte del tempo le amazzoni appaiono ai giorni nostri, nel 2017: un secolo dopo gli eventi di Wonder Woman. Volevamo mostrare il passaggio del tempo modificando leggermente le loro armature, quindi alcuni dei dettagli sono risultati differenti.

Zack voleva trasmettere un tocco più primitivo, quindi ci siamo ispirati ad un tempo in cui le armature erano più primitive, il metallo era meno sviluppato e le Amazzoni davano l’idea un’impressione più tribale. E’ stato d’ispirazione vedere l’orgoglio con il quale gli attori dimostravano la loro forza e le loro doti da combattimento, è un vero onore mostrarli sul grande schermo.”

Wilkinson non è stato l’unico a difendere i costumi. Anche l’attrice che ha interpretato un Amazzone, Brook Ence, si è messa in difesa della cosa.

“Le ragazze sul set, nessuna di noi ha mai pensato ad i nuovi costumi come ad una versione sexy. L’ho percepita più come affascinante, anche grazie alle acconciature che ho amato.”



Justice League uscirà il 16 novembre 2017 con Zack Snyder alla regia su una sceneggiatura di Chris Terrio e Joss Whedon, basata su un soggetto di Terrio e Snyder.

Nel cast Ben Affleck (Bruce Wayne/Batman), Henry Cavill (Clark Kent/Superman), Gal Gadot (Diana Prince(Wonder Woman), Jason Momoa (Arthur Curry/Aquaman), Ezra Miller (Barry Allen/Flash), Ray Fisher (Victor Stone(Cyborg), Ciaràn Hinds (Steppenwolf), Amy Adams (Lois Lane), J.K. Simmons (Commissario James Gordon), Amber Heard (Mera), Willem Dafoe (Nuidis Vulko), Jeremy Irons (Alfred Pennyworth), Jesse Eisenberg (Lex Luthor), Connie Nielsen (Hippolyta), Joe Morton (Dr. Silas Stone), Kiersey Clemons (Iris West) e Michael McElhatton.

La fotografia sarà a cura di Fabian Wagner e non più da Larry Fong. La colonna sonora sarà composta da Danny Elfman, dopo l’abbandono di Junkie XL e di Hans Zimmer, che dopo Batman v Superman: Dawn of Justice ha dichiarato di non voler più essere coinvolto nei film di supereroi.