Jason Statham in Daredevil?

Da poco la prima stagione di Daredevil si è conclusa, lasciando nel cuore di ogni fan marvel e non solo, uno strano senso di grande soddisfazione, per la maestria con cui le 13 puntate sono state create.

Qui potete trovare la mia recensione: 

Dalla terra dei cheeseburger arrivano già i primi rumors riguardo il futuro della serie, partendo dalla richiesta dell’attore e protagonista Charlie Cox (Matt Murdock/Daredevil) al Network di introdurre il personaggio di Elektra, storico amore del protagonista. Se non lo sapeste il personaggio di Electra era già stato riportato nel deludente film per il cinema da Jennifer Garner, ma lo schifo ci ha attanagliati vedendolo. SE LA SCENEGGIATURA E LA REGIA NON LE SAI GESTIRE NON LO FARE! 

Era stato ispirato dai classici super eroistici che erano usciti in quegli anni, e si parla intorno al 2003, ma Matt murdock, nonostante lo volessero far somigliare a Spiderman di Raimi con la Batman-voice, sembra più i tipo in tuta di lattice della prima stagione di American Horror Story.

Nessuno voleva toccare questo merchandising, così la cara Netflix ne ha preso le redini ed è riuscita a riportare in vita il brand. Daredevil viene rappresentato in una chiave molto più drammatica, e dobbiamo ringraziare gli altri film e prodotti Marvel che hanno un po’ aperto la strada a prodotti molto più fini come questo.  Questo serial è ispirato al fumetto omonimo di Frank Miller, infatti adotta toni cupi e noir, dove però le immagini vengono colorate in maniera quasi rancida, da una tavolozza di colori che serve a spiegare l’impronta emotiva delle scene.

Altro personaggio degno di nota è stato il Kingpin personaggio comune anche nell’universo dell’Uomo Ragno, interpretato da un mastodontico Vincent D’Onofrio (Full Metal Jacket) il quale ha portato sulle sue spalle insieme a Charlie Cox (La Teoria Del Tutto, Boardwalk Empire, Stardust) le sorti dell’intera serie. Ciò che rende il prodotto interessante è proprio l’alchimia tra questi due personaggi così tanto lontani ma al contempo così fortemente vicini, legati da due destini e storie differenti che si completano nella loro visione opposta di giustizia e pace. Nonostante l’importanza di un personaggio come il Kingpin, Netflix punta a superarsi ulteriormente introducendo (a quanto riportato da Latino Review) il villain Bullseye, un sicario psicopatico ingaggiato dal Kingpin per assassinare Daredevil, e sarebbe una boccata d’aria fresca dpo il deludente Colin Farrel.

Ma veniamo a noi. Nella serie tv sarà probabilmente interpretato dall’attore action Jason Statham (I Mercenari, Crank, Fast & Furious 7, e tanti altri film che è meglio non citare) ma come ogni news che arriva da Latino Review è da andarci coi piedi di piombo. Jason Statham non è un grande attore, anzi la mia caffettiera è sicuramente più espressiva, ma non si può discutere sulla bravura classica delle scene d’azione e dei contenuti poveri, dove tutto quello che devi saper fare e tre mossette ed incassare colpi. In questo senso Jason Statham, sarà sicuramente un ottima scelta, ma sicuramente ci sarebbero attori migliori. Spero in bene!

Intanto mettiamoci ad aspettare le nuove serie Netflix che arriveranno cavalcando il successo di Daredevil, e che andranno a collegarsi all’MCU (Marvel Cinematic Universe), piccoli capolavori preannunciati che che rendono il nome di A.K.A. Jessica Jones; Iron Fist, dove potrebbe vedere una partecipazione dell’attore Benedict Cumberbatch nei panni del Dottor Strange; Luke Cage ed infine la miniserie dedicata ai Difensori.

Netflix ha tutt’ora dichiarato di voler ampliare l’universo televisivo Marvel con altre quattro serie tv: Jessica Jones,Iron Fist, Luke Cage e la miniserie dedicata ai Difensori.


Vi ricordo che per sostenere il blog bisogna che vi iscriviate al canale youtube! YouTube-icon-full_color

Commenti

Rispondi