I film Marvel da (ri)vedere assolutamente prima di Avengers: Infinity War

18 giorni ragazzi. Tra 18 giorni esatti Avengers: Infinity War approderà nelle sale cinematografiche italiane e credo che tutti voi siate in fibrillazione tanto quanto me. Non parliamo di un semplice film di supereroi, parliamo di un vero e proprio evento colossale, per il quale i Marvel Studios ci hanno preparato per ben 10 anni, sin da quando è uscito nelle sale Iron Man di Jon Favreau. All’epoca mai potevamo pensare (e nemmeno loro) che si sarebbe arrivati a un tale livello di connessione trai film e ad un evento simile.

Stavolta, per la prima volta finalmente, i Vendicatori se la vedranno direttamente, faccia a faccia, contro Thanos, il Titano Folle, interpretato dal grandissimo Josh Brolin. Se i fratelli Russo (registi di The Winter Soldier Civil War) si sono giocati bene le proprie carte, allora potremmo avere di fronte il miglior villain dell’MCU. Se hanno preso ispirazione dalla saga fumettistica scritta da Jim Starlin allora possiamo stare tranquilli, e i trailer rilasciati sembrano dimostrare proprio questo. Finalmente vedremo questo grandissimo personaggio all’opera dopo sei anni di cammei in vari film del Marvel Cinematic Universe, dove non faceva altro che sghignazzare, stare seduto sulla sedia (dimostrandosi estremamente coatto) e dare piccoli indizi agli spettatori su quello che è il suo piano, ovvero trovare tutt’e sei le Gemme dell’Infinito per incastrarle sul suo guanto e, infine, distruggere l’universo (o dimezzarne la popolazione se si sono ispirati alla saga letteraria prima citata).

Immagine correlata

Se siete dei nerd bastardi, come me, allora molto probabilmente prima di questo grande evento vorrete farvi un re-watch di qualche film dell’MCU. Ovviamente l’ideale sarebbe quello di guardarseli tutti, da Iron Man fino al recente Black Panther, per un totale di ben 19 film. Un’impresa titanica che richiederebbe un impegno costante mica da ridere. Allora se non avete ancora iniziato il re-watch e non volete vedervi tutto quello che è successo nell’MCU fino ad ora, come si può fare? Ecco che giungo in vostro aiuto. Quest’oggi voglio elencarvi i film ESSENZIALI da vedere prima di Infinity War, qualora voleste farvi un re-watch decente e ben curato.

I film li ho scelti in base a diversi criteri. In primis quelli che ci presentano per la prima volta una gemma dell’infinito (se poi c’è un cammeo di Thanos allora siamo a cavallo). In secundis i film che vedono coinvolti tutti (o quasi) i Vendicatori. E infine quei film che hanno lasciato un segno profondo nella continuity di questo universo e che sono strettamente collegati con l’imminente Infinity War. In più ho elencato i film nell’ordine cronologico con il quale andrebbero visti e non secondo le date d’uscita, cosicché vi possiate godere appieno questa grandissima e unica storia che caratterizza il Marvel Cinematic Universe. Ora che vi siete sorbiti tutta sta premessa infinita, mettetevi comodi e godetevi la lettura.

 Captain America  – Il Primo Vendicatore 

Risultati immagini per captain america il primo vendicatore wallpaper

Per la regia di Joe Johnston, questo è il primo film dedicato al nostro amato Steve Rogers, interpretato dall’altrettanto amato Chris Evans. Un film essenziale per l’MCU non solo perché introduce uno dei personaggi più importanti della continuity, se non il più importante, che diverrà anche il capitano dei Vendicatori (anche se non in via ufficiale), senza tralasciare che ci viene presentata anche la sua essenziale amicizia con Bucky, il futuro Soldato d’inverno. Capitan America – Il Primo Vendicatore è essenziale per il re-watch perché è il primo film in cui appare una gemma dell’infinito, ovvero quella dello spazio. Ancora non sapevamo che quella era una gemma vera e propria, dato che l’oggetto in questione era il Tesseract, noto nel mondo cartaceo con il nome di Cubo Cosmico. Pertanto i sospetti che al suo interno ci fosse la Gemma dello Spazio erano davvero molto pochi, anche per coloro che sono più esperti in materia. Soprattutto se calcoliamo che il suo potere di aprire portali, e quindi di modificare lo spazio, è stato mostrato soltanto in The Avengers, che uscirà un anno dopo. Ciò però non toglie che in questo film abbiamo il primo vero collegamento diretto con quello che succederà in Infinity War, e direi proprio che è il primo di questa lista che merita di essere rivisto.

 Thor

Risultati immagini per thor wallpaper

Per la regia di Kenneth Branagh, ecco che allo spettatore viene presentato per  la prima volta il personaggio di Thor, interpretato da Chris Hemsworth, quello dell’indimenticabile Loki, interpretato dal grandissimo Tom Hiddleston, e il lato cosmico di questo universo cinematografico. Parliamo di un’introduzione piuttosto superficiale del cosmo marvelliano, dato che ci limitiamo ad osservare Asgard e il pianeta Jotunheim, patria dei Giganti di Ghiaccio.  Per un’esplorazione più approfondita dovremmo aspettare tre anni con il Guardiani della Galassia di James Gunn. Ad ogni modo, il film non presenta nessuna delle sei Gemme (eccezion fatta per la scena post-credits che ci mostra Nick Fury e il Dr. Selvig con il Tesseract), né un cammeo di Thanos, ma è essenziale per il re-watch perché è strettamente collegato con il prossimo The Avengers. Loki risulterà essere un personaggio a dir poco fondamentale per la continuity in quanto entrerà in contatto diretto con Thanos, che gli concederà lo scettro contenente la Gemma della Mente, e perché permetterà allo spettatore di godersi appieno anche gli altri due film su Thor, entrambi inseriti nel re-watch. Lo stesso Thor ricoprirà un ruolo estremamente importante all’interno della vicenda che vede coinvolte le Gemme dell’Infinito, dato che sarà il primo dei Vendicatori a capire che cosa sono queste Gemme e a capire che qualcosa di grosso si sta muovendo per fare molto casino.

The Avengers

Joss Whedon entra in campo e lascia tutti a bocca aperta e con la pelle d’oca. The Avengers è il primo grande film corale di questo universo. Dopo tutte le scene post-credits con Nick Fury, finalmente ci possiamo godere un film dove i Vendicatori sono uniti tutti insieme, per fronteggiare l’invasione dei Chitauri. Che alla fine non è nient’altro che un primo e superficiale tentativo da parte di Thanos di sottomettere la Terra, per poi ottenere la Gemma dello Spazio. Quindi sin dal 2012 abbiamo Thanos che muove i fili di tutto, e che si mostrerà anche per la prima volta nella scena mid-credits che ha fatto fare un salto sulla sedia a tutti i fan Marvel più accaniti in sala. Tralasciando il fatto che sia uno dei cinecomic migliori che siano mai stati fatti nella storia del cinema (e forse il migliore a stampo classico) mi sembra piuttosto inutile elencare i motivi per cui è essenziale vedere il film. Abbiamo ben due Gemme presenti, quella dello Spazio e della Mente, anche se ancora in quell’anno non ne eravamo consci. Certo, abbiamo visto manifestarsi i loro poteri, ma non erano ancora apparse in modo esplicito. E’ un tassello dell’MCU importantissimo i cui eventi influenzeranno moltissime cose nelle Fasi successive di questo universo. Già da qui, quindi, cominciano ad avere un quadro complessivo di quello che sarà Infinity War, anche se si tratta di una bozza piuttosto primitiva ed embrionale del quadro, ma è comunque qualcosa. I Vendicatori cominciano a tenere la guardia alzata verso il cielo, che nasconde tantissime minacce. E fanno più che bene.

Thor: The Dark World

Immagine correlata

Torniamo ad Asgard, con Thor protagonista della storia e con Loki al suo fianco, che risulta più carismatico di film in film, ma non più con Branagh alla regia, rimpiazzato da Alan Taylor. Di certo Thor: The Dark World non è uno dei migliori film dell’MCU, e se è per questo nemmeno un bel film, ma risulta essere a dir poco essenziale per la continuity. Dopo il Tesseract e lo Scettro del Potere di Loki, viene introdotta una nuova Gemma: la Gemma della Realtà, nota anche come Eather. Una Gemma estremamente potente che consente al possessore di modificare la realtà stessa. Un oggetto estremamente pericoloso che necessita un grande controllo da parte di chi la usa. Ci viene mostrato un poco di più anche il cosmo marvelliano, con un collegamento piuttosto forte a Guardiani della Galassia con la scena post-credits, in cui vediamo Lady Sif e Hogun consegnare l’Eather nelle mani del Collezionista, e per la prima volta sentiamo parlare in modo esplicito delle Gemme dell’Infinito, svelando anche che il Tesseract stesso non è nient’altro che una di esse. Insomma, tanta roba per essere un film mediocre e per questo direi che è essenziale per prepararsi a Infinity War. In più nella sala del Collezionista intravediamo quello che è stato confermato essere il guscio di Adam Warlock, personaggio che definire importante per le Gemme dell’Infinito sarebbe un eufemismo estremo. C’è stato un grandissimo riferimento al personaggio nella scena mid-credits di Guardiani della Galassia Vol. 2, eppure la presenza del personaggio non è stata confermata. Ciò non toglie però che Warlock possa essere presente in Infinity War. Mamma mia ragazzi, non so voi ma più scrivo e più mi sale l’hype.

Captain America – The Winter Soldier

Risultati immagini per captain america the winter soldier wallpaper

Primo film dell’MCU per i fratelli Anthony Joe Russo, che ci regalano una vera e propria perla di genere, con una spy-story veramente intrigante e un Capitan America visto sotto una luce leggermente diversa. Per non parlare di tutta la questione del Soldato d’inverno, essenziale per lo sviluppo del personaggio e del suo speciale legame con l’amico Bucky, creduto morto durante la Guerra. Un film che non presenta nessun particolare collegamento con Infinity War e tutta la questione delle Gemme, ma risulta estremamente importante in quanto assistiamo alla caduta totale dello S.H.I.E.L.D., alla dimissione di Nick Fury come direttore dell’agenzia, alla prima presentazione ufficiale di Doctor Strange (seppur molto fugace) e dei fratelli Maximoff, che entreranno a far parte dei Vendicatori in Age of Ultron l’anno successivo. Tutti questi elementi messi insieme avranno delle conseguenze molto pensati sui film che usciranno negli anni successivi, soprattutto Civil War, altro film estremamente importante per questo re-watch.

Guardiani della Galassia 

Risultati immagini per guardians of the galaxy wallpaper

E’ il 2014 e James Gunn entra di prepotenza nell’MCU sulle note di Hooked on a Feeling regalandoci uno dei cinecomic più belli di sempre e sicuramente uno dei migliori dell’MCU, e anche uno dei più importanti. Parliamo di un cinecomic politicamente scorretto, con dei personaggi che possiamo definire più degli anti-eroi e che ci presenta una trama particolarmente ricca per noi fan Marvel. Se in Thor: The Dark World erano state citate le Gemme dell’Infinito per la prima volta, in Guardiani della Galassia le vediamo per la prima volta, durante lo spiegone del Collezionista. Ma non solo, vediamo anche i Celestiali, un’altra Gemma, ovvero la Gemma del Potere, detta anche Orb, che è in grado di dare a chi la possiede tutta l’energia che possa mai esistere nella storia. Una Gemma di grandissimo valore per il suo enorme potere e che ci porterà a incontrare per la prima volta proprio lui: Thanos. Non solo nel film abbiamo ben due personaggi cresciuti da Thanos stesso (ovvero Gamora e Nebula), ma abbiamo un’intera sequenza in cui, per la prima volta, il Titano Folle si presenta in tutta la sua potenza e assistiamo anche alla prima prova di recitazione di Josh Brolin nei panni del personaggio. Che dire? Ci aveva convinto tantissimo e il personaggio, nonostante sia apparso per soli due minuti scarsi, era già entrato nell’immaginario collettivo e un altro grandissimo passo era stato fatto verso Infinity War. In più stavolta ci è stato mostrato in modo più che approfondito il cosmo dell’universo Marvel, e abbiamo finalmente capito cosa c’è veramente oltre la porta di casa.

Avengers: Age of Ultron 

Risultati immagini per avengers age of ultron wallpaper

Secondo film sui Vendicatori, secondo film di Joss Whedon. Age of Ultron, almeno secondo me, è il miglior cinecomic dell’MCU. Ultorn è un personaggio estremamente ben scritto, il taglio che ha il film lo rende più dark, ma non troppo, e la rivisitazione della colonna sonora da parte di Elfman è spaziale. Oltre ad essere il secondo film in cui i Vendicatori si uniscono per fronteggiare una minaccia, con un interessante ampliamento della squadra, in Age of Ultron ci avviciniamo parecchio a quello che accadrà in Infinity War. Veniamo a scoprire che nello Scettro di Loki c’è la Gemma della Mente, che verrà poi usata da Ultron per creare Visione (personaggio che in Infinity War ricoprirà un ruolo a dir poco fondamentale). Ma soprattutto, nel film Thor ha una visione che non solo annuncia l’arrivo del Ragnarok, ma che gli mostra tutte le Gemme e anche il piano di Thanos stesso, o almeno in parte, con un’immagine che allude al Guanto dell’Infinito stesso. Tra l’altro nella scena mid-credits rivediamo Thanos in tutta la sua potenza che prende il Guanto dell’Infinito, probabilmente appena forgiato. Ed è proprio in quel momento in cui vediamo per la prima volta l’artefatto più potente dell’universo Marvel.

Captain America: Civil War

Immagine correlata

Tornano i fratelli Russo alla regia sempre con protagonista il nostro amato Cap. Però al tempo stesso va detta una cosa. Per me questo è una sorta di Avengers 2.5. Sì, è vero, al centro di tutto abbiamo la questione riguardo Bucky, e questo potrebbe rendere il film più uno stand alone con Il Soldato d’Inverno, ma rimane sempre un vero e proprio film corale, con tutti i Vendicatori protagonisti della storia. Ma il punto alla fine non è questo. Il film è un vero e proprio punto di svolta dell’MCU. Molto meno di quel che poteva essere, data la materia prima da cui è tratto, diciamo che qualcuno ci poteva anche lasciare le penne, no? Ma alla fine il film è fatto molto bene e ci presentano anche dei personaggi nuovi davvero interessanti. In primis T’Challa a.k.a. Pantera Nera, personaggio estremamente affascinante e innovativo per questo universo. E poi abbiamo finalmente il nostro Spider-Man all’interno di questo universo, l’incarnazione più fedele del personaggio avuto fino ad ora sul grande schermo, grazie soprattutto ad un Tom Holland eccezionale. Civil War è un must di questo re-watch non solo per essere un vero e proprio film sui Vendicatori, ma perché assistiamo alla divisione di questa squadra dopo questo conflitto. Una divisione che poteva essere ancor più drammatica, ma alla fine ha comunque portato all’esilio di Capitan America, Vedova Nera, Falcon e il Soldato d’inverno. Come abbiamo visto, Natasha e Steve hanno un look decisamente diverso in Infinity War, rispetto a come siamo abituati a vederli proprio a causa degli eventi di Civil War.

Doctor Strange 

Immagine correlata

C’è stata una brevissima e fugace citazione in Il Soldato d’Inverno, ma finalmente eccolo qua in tutta la sua eleganza. Il Dr. Stephen Strange, interpretato perfettamente da Benedict Cumberbatch, ci viene presentato in modo molto approfondito dal regista Scott Derrickson, il quale ci introduce, con uno stile psichedelico del tutto inedite, al mondo mistico e magico dell’MCU, se di magia possiamo parlare. A questo mondo è legata un’altra delle sei Gemme dell’Infinito, ovvero quella del Tempo, nota anche come l’Occhio di Agamotto. Questo artefatto nei fumetti è molto particolare e ha una storia molto diversa e interessante, e non posso biasimare coloro che sono rimasti delusi dal fatto che questo si sia rivelato essere una delle Gemme. Ma al tempo stesso devo dire che ci sta tantissimo, nonostante mi dispiaccia anche a me. Direi che il collegamento con Infinity War si fermi qua, dato che si tratta più che altro di un film volto ad introdurre un personaggio del tutto sconosciuto a molti, e non potevano perdere altro tempo per porre dei ponti con quello che sarebbe accaduto in futuro. Ma il fatto che ci sia un’altra Gemma al suo interno gli dà un validissimo motivo per essere inserito nel re-watch per Infinity War.

Thor: Ragnarok

Risultati immagini per thor ragnarok wallpaper

Uno degli ultimi film dell’MCU, e l’ultimo di questo re-watch. Thor: Ragnarok ne ha di difetti, ma il regista, Taika Waititi, mostra un tocco tutto suo e molto personale che ho apprezzato davvero tanto. Un film divertente, forse anche troppo, e che presenta delle scene, a parer mio, a dir poco memorabili dal punto di vista estetico. Ho voluto inserire Thor: Ragnarok come ultimo tassello perché, in primo luogo, vediamo Thor che cerca di capire che cosa siano queste Gemme che ha visto in Age of Ultron e di capire chi sia questo “tizio viola seduto su una sedia”. In secondo luogo, risulta essere un tassello importantissimo per la continuity dell’universo Marvel a causa della distruzione di Asgard, e del cambiamento che Thor subisce, un cambiamento sia estetico che interno, che lo rende una sorta di nuovo Odino. Ma quello che rende Ragnarok molto importante è proprio la scena mid-credits. Infatti il film di Waititi è letteralmente attaccato a Infinity War, dato che nella scena in questione vediamo Thor e Loki partire verso la Terra, ma ecco che vengono intercettati e bloccati da una nave, che è stata confermata essere proprio quella di Thanos in persona. E come abbiamo visto nei trailer possiamo già farci un’idea di quello che è successo dopo.

Immagine correlata

Questi sono i film del Marvel Cinematic Universe essenziali se si vuole fare un re-watch decente prima di Infinity War. Se proprio volete renderlo ancor più decente si potrebbe aggiungere Iron Man, dato che è il film primo film di questo universo e che introduce quello che è il personaggio più emblematico dell’MCU, e anche Black Panther, dato che ci introduce il Wakanda che, come ben sappiamo, ricoprirà un ruolo piuttosto importante all’interno della trama di Infinity War. Ma non risultano estremamente essenziali come gli altri dato che non ci sono collegamenti con le Gemme dell’Infinito, a Thanos o a quello che accadrà nel film sui Vendicatori di prossima uscita. Quindi che dire? Rigodiamoci questi film in attesa di fomentarci (e molto probabilmente piangere) con Avengers: Infinity War.