I 15 esseri più potenti dell’universo DC

Diventa un nostro supporter!Diventa un nostro supporter!

Quando si pensa ai personaggi più potenti DC la mente va subito a grandi icone come Superman, Wonder Woman, Martian Manhunter o Aquaman, tuttavia questi sono solo alcuni degli esseri più forti sulla Terra. L’universo DC è incredibilmente vasto. Si estende ben oltre il nostro bel pianeta, oltre il sistema solare e la galassia portandoci alle volte perfino in diverse dimensioni. Con un universo così vasto la DC ha molto più che solo supereroi, anche se comprendo sia semplice confondersi. L’universo e vasto e comprende tantissimi pianeti e tantissime civiltà. Vediamo anche raffigurazioni dei vari dei dei vari pantheon di più o meno tutte le religioni del mondo, con anche la rappresentazione del dio cristiano, o quantomeno una figura che gli somiglia. Ci sono angeli, ci sono demoni. Esistono entità cosmiche ed altri esseri divini. Insomma l’universo contiene le creature più disparate, ma quali sono le più forti?

Comprendendo anche i personaggi Vertigo, etichetta di proprietà della DC Comics, ecco una lista dei 15 esseri più potenti dell’universo DC, classificati dal più debole al più potente.


Mr. Mxyzptlk

Mr. Mxyzptlk è un folletto della preveniente dalla 5° Dimensione. Per intendersi gli eroi classici che tutti conosciamo dell’universo DC esistono nella 3° dimensione, per questo quando il folletto viene a far visita dalla sua dimensione risulta incredibilmente potente. Quando il folletto arriva nella nostra dimensione non è limitato dalle leggi fisiche che la governano e per questo non può essere seriamente danneggiato.

I suoi poteri sono virtualmente illimitati: derivano dalla strana scienza della sua dimensione, che è talmente avanzata da apparire e risultare a tutti gli effetti magia, una disciplina che è uno dei pochi punti deboli di Superman. Normalmente Mr. Mxyzptlk usa tale scienza per cambiare forma a piacimento a se stesso o agli oggetti o per distorcere la realtà.

Mr. Mxyzptlk, o Mxy per gli amici, si diletta principalmente con i suoi incredibili poteri tirando a fare scherzi ed infastidire Superman, piuttosto che distruggere l’universo, per questo è in fondo alla classifica in merito di pericolosità, anche se ci sono stati momenti in cui ha dimostrato la sua incredibile potenza. Quelli sono i casi in cui si deve avere davvero paura.



Kismet

Kismes, alias di Ahti, è un’entità cosmica quasi onnipotente dell’universo DC. Può manipolare il tempo, lo spazio e la realtà per riuscire virtualmente in qualsiasi impresa immaginabile. E’ anche immortale nel senso che non soffre il passaggio del tempo e quindi non invecchia. La piena estensione dei suoi poteri è sconosciuta dal momento che raramente appare nei fumetti.

Kismet è apparsa una volta di fronte a Superman nelle sembianze di una ragazza e lo ha aiutato a sfuggire al potere di Dominus. I due scapparono per parlare del problema, quando all’improvviso comparve Dominus che attaccò Kismet e quasi la uccise, ma come sfera di potere riuscì a fuggire ed a nascondersi nella casa di Jerome Odetts, nel mezzo dell’Hypersector. In questo posto si sta ancora riprendendo dalla sua ultima battaglia contro Dominus.

Una delle ultime apparizioni di Kismet nei fumetti DC è avvenuta durante il crossover di JLA / Avengers. Mentre Krona cercava di ottenere il potere supremo si era dedicato ad intrappolare gli essere più potenti dei due universi: Eternità dall’universo Marvel e Kismet dall’universo DC. I due hanno formato una relazione assieme, ma sono stati successivamente obbligati a tornare nei rispettivi universi con loro grande rammarico. A quanto pare Kismet non è sopravvissuta alla nona era della magia.



Krona

Krona è un alieno di razza Oan nato sull’antico pianeta Maltus. Una volta praticava la scienza e da grande scienziato cercava in tutti i modi di saziare il suo desiderio di collezionare quanta più conoscienza possibile. Prende ad esser ossessionato dallo scoprire come sia nato il multi-verso, e con una macchina alla fine riuscì a comprenderlo.

Fu avvertito numerose volte di non cercare di adempiere al proprio esperimento, perché se lo avesse fatto sarebbe accaduto un terribile disastro. Tuttavia la sua fame di conoscenza era insaziabile e con una macchina da lui creata è riuscito a guardare indietro nel tempo per vedere l’inizio dell’esistenza stessa.

Krona riesce quindi nel suo esperimento e guardando alla creazione vede la mano di dio lanciare il primo granello di sabbia, il quale ha un impatto così forte da separare la materia su cui era caduto in 52 parti chiamate universi. Queste 52 parti, messe insieme, formano un unico grande multi-verso. Purtroppo il suo esperimento ha in qualche modo compromesso la creazione, dando origine al concetto di male. Per via di quello sconsiderato gesto, nonostante gli avvisi, i suoi compagni Oan lo puniscono trasformandolo in pura energia e costringendolo a vagare senza metà e per sempre lungo il cosmo. Le Le azioni di Krona spingeranno poi gli Oan a diventare i Guardiani dell’Universo.



Anti-Monitor

L’Anti-Monitor è uno dei più potenti super-cattivi dell’intero universo DC. E’ il personaggio centrale della miniserie del 1985 Crisi sulle Terre infinite, comparve per la prima volta nel n. 2 (anche se rimase nell’ombra fino a Crisi sulle Terre infinite n. 5) e fu distrutto in Crisi sulle Terre infinite n. 12, per ritornare dopo una lunga assenza, in Green Lantern: Sinestro Corps Special n. 1.

La nascita di Ant-Monitor, controparte malvagia dei Monitor proveniente dalla dimensione d’anti-materia, si può attribuire come un’altra delle colpe di Krona, anche se non operata volontariamente. Quando Krona ha creato la macchina che gli ha permesso di vedere il momento esatto della creazione, ed a seguito del disturbo creato nel processo di creazione dell’universo, si suol dire che il noto personaggio abbia creato il concetto di male, e successivamente, si pensò che fosse il concetto fosse la creazione dell’universo malvagio anti-materiale di Qward. Da li viene l’Anti-Monitor.

Il personaggio possiede una incredibile forza sovrumana e resistenza, dimostrata da come è resistito ai pugni di Superman e ad una stella blu esplosa in una supernova. Il cattivo può anche emettere raggi di energia distruttiva e deformare la realtà. L’Anti-Monitor è noto come uno dei più grandi carnefici nella storia della DC, in quanto ha ucciso Barry Allen, Supergirl, oltre a miliardi di persone ed è il diretto responsabile della distruzione del multi-verso.



Superman Prime One Million

Superman potrebbe effettivamente essere il supereroe più potente sulla Terra, ma c’è da dire anche che il kryptoniano non è nulla in confronto alle entità cosmiche dell’Universo DC. Tuttavia esiste una versione alternativa di Superman che può competere con gli dei. E’ il nostro super-uomo proveniente dalla 853° secolo, noto anche come Superman Prime One Million.

Il personaggio proviene da un universo alternativo che contiene Terra Prime, in cui Superman e gli altri eroi esistono solo come personaggi immaginari. Questo universo fu cancellato durante la Crisi sulle Terre Infinite, e il personaggio finì in una dimensione dove si trovò incapace di dimenticare la sua vita precedente come “il più grande eroe della Terra”. Col tempo si auto convinse che la sua Terra fosse l’unica vera e che lui, Superboy-Prime, fosse l’unico degno di questo nome credendo fermamente che diventare Superman sia il suo destino nonostante sia diventato in realtà un criminale psicotico e assassino, fra gli avversari più pericolosi.

Ha viaggiato per l’intero Universo DC e ha persino raggiunto il regno di Paradiso e Inferno. Trascorse poi 15.000 anni all’interno di un sole giallo assorbendo la sua energia. Quando finalmente è emerso, è comparso come completamente d’oro. I suoi poteri già impressionanti come super forza, super velocità, invulnerabilità e visione di calore sono stati incrementati a livelli quasi infiniti.



Eterni

Gli Eterni (Endless) sono una famiglia di esseri molto potenti composta dalle personificazioni di concetti astratti come Destino, Sogno, Morte, Distruzione, Disperazione, Desiderio e Delirio, impersonando quindi forze potenti o aspetti dell’universo nella serie a fumetti DC Comics The Sandman, scritta da Neil Gaiman.

Esistono fin dall’alba dei tempi, ed anche se le specifiche delle loro origini sono sconosciute, si pensa siano tra gli esseri più potenti dell’Universo DC. Sono presumibilmente figli di Tempo e Notte. Sono distinti da un proprio regno dove hanno il potere e la sovranità assoluti, e presumibilmente sono molto più potenti di molte divinità.

Gli Eterni passano la maggior parte del loro tempo compiendo le loro funzioni come impersonificazioni di forze naturali. Per esempio, Morte guida le anime dei morti via dal regno dei vivi, mentre Sogno sorveglia il regno dei sogni e dell’immaginazione. In The Sandman vol. 2 n. 48, Distruzione descrisse gli Eterni:

“Gli Eterni sono semplicemente dei modelli. Gli Eterni sono idee. Gli Eterni sono funzioni d’onda. Gli Eterni sono motivi in ripetizione. Gli Eterni sono echi dell’oscurità, e niente di più…E anche la nostra vita è breve e delimitata. Nessuno di noi vivrà più a lungo di questa versione dell’Universo”.



Dottor Manhattan

Visto che la nuova collana DC Rebirth ha portato gli Watchmen nella continuity dell’universo DC, adesso è giusto inserire in questa classifica anche l’essere più vicino all’onnipotenza che esiste nel fumetto di Alan Moore, il Dottor Manhattan.

Essendo il deus ex machina e creatore della nuova linea temporale dei personaggi DC, entrando così a far parte della nuova continuity, si può intuire come mai sia in questa lista.

Il Dottor Manhattan, il cui vero nome è Jonathan “Jon” Osterman, è un personaggio della serie a fumetti Watchmen ideato prendendo spunto dal supereroe della DC Capitan Atom, il Dottor Manhattan rappresenta il personaggio più vicino al concetto di supereroe classico alla Superman tra i Watchmen; proprio a causa dei suoi poteri, tuttavia, è sempre più distante dall’umanità: la sua capacità di leggere la realtà a livello sub-atomico fa infatti sì che egli veda il mondo solo come una complessa interazione tra particelle elementari, mentre le attività umane gli sembrano astratte e prive di senso; potendo vedere il proprio futuro, inoltre, sa che ogni avvenimento – e quindi le azioni di ogni essere vivente, lui compreso – è fissato immutabilmente nel destino, pertanto la consapevolezza che il libero arbitrio non esiste non lo abbandona mai.



Eclipso

Eclipso è un supercriminale dell’Universo DC, incarnazione dell’Ira di Dio e dell’Angelo della Vendetta che divenne malvagio e fu rimpiazzato dallo Spettro. Ha il potere di volare, emette raggi mortali di luce scura dall’occhio sinistro ed emette un raggio paralizzante di luce nera dall’occhio destro. Eclipso è immortale e invulnerabile e ha migliorato la velocità, la resistenza e l’intelligenza. È anche un maestro spadaccino e brandisce una spada infrangibile.

Eclipso era fondamentalmente ciò che esisteva prima de Lo Spettro. Nel contesto biblico, Eclipso fu il responsabile del diluvio universale durante l’epoca di Noè, mentre lo Spettro fu l’Angelo della Morte che uccise i primogeniti d’Egitto. Tuttavia Eclipso divenne cattivo e fu privato del suo rango dal Dio. Venne sostituito da Lo Spettro che alla fine mise il chiodo finale alla bara di Eclipso prendendo il Cuore di Oscurità dalla Terra, insieme ai resti della sua fortezza sulla Luna, e bruciandoli fino a farne cenere con il sacro potere di Dio e gettando la cenere nello spazio.


The Decreator

The Decreator (il Decreatore in italiano) era un’entità cosmica che si dice fosse l’ombra di Dio. Nacque quando Dio pronunciò la frase “sia fatta la luce”, così venne letteralmente proiettata un ombra e da li prese ad esistere. È dedicato al completo sradicamento di tutta l’esistenza e ha il potere di far sparire spontaneamente le cose dalla realtà.

Il Culto del Libro Non Scritto adora questa creatura invincibile, e si prodigano per rilasciarlo sul mondo. Sebbene siano riusciti a liberarlo, alla fine i loro intenti di distruzione sono stati sventati dalla Doom Patrol e da Willoughby Kipling. È fondamentalmente impossibile sconfiggere il Decreator, ma Crazy Jane ha escogitato un modo per rallentarlo, in modo che i suoi progressi sarebbero stati trascurabili. È ancora là fuori a cancellare l’esistenza ed a far sparire le cose… ma sta facendo tutto così lentamente che non ha molta rilevanza.

The Decreator, rappresentato da un gigantesco occhio iniettato di sangue, è una forza di pura distruzione. Non ha senso di moralità, nessuna personalità e nessuna emozione. Non si può ragionare né si può veramente essere sconfitto. Quest’essere distrugge semplicemente perché la sua natura è distruggere.


Lo Spettro

Dopo la delusione portata da Eclipso, La Presenza, ovvero il principale dio dell’universo DC, creò un’entità cosmica in rappresentanza della sua divina vendetta, Lo Spettro.

Quest’entità è un essere divino dotato di poteri illimitati simili se non uguali a quelli de La Presenza, ha la capacità di manipolare il tempo, lo spazio e controllare tutta la materia, ma il suo più grande potere è quello di togliere definitivamente i poteri a qualsiasi essere esistente, a parte alla Presenza che è dotato di tale potere ma in quantità superiore, e donarli a qualche fortunatissimo eletto o distruggerli e farli perdere nell’oblio. Per questo è così alto in classifica. Il potere dello Spettro è vasto, ma non è senza limiti. Non ha il potere di fare ciò che vuole. I suoi poteri sono limitati dalla Voce di Dio e dalla legge divina.

La sua genesi originale vede un demone pentito, Aztar, tornare al cospetto al Paradiso per chiedere il perdono de La Presenza. Incontrato l’arcangelo Michele si prostra e chiede di perdonarlo, confessa i suoi crimini e si dice pronto per ogni tipo di punizione. Il giudizio de La Presenza quindi porta Aztar a diventare il vessillo di uno degli aspetti divini de La Presenza, l’Ira. La mente e la memoria del demone vengono eliminate dall’esistenza e prende vita The Spectre Force (la forza spettro). Millenni dopo la forza sceglierà Jim Corrigan come ospite, vista la natura della forza stessa di non poter essere utilizzabile senza.


Elaine Belloc

Elaine Belloc è la figlia dell’Arcangelo Michael Demiurgos (Michele), e quindi questo la rende a tutti gli effetti un angelo ed una diretta discendente di Dio. Il personaggio è stato creato appositamente per la serie Lucifer. Inizialmente una semplice ragazza con il potere di poter vedere gli spiriti, successivamente incontra Lucifer e prende parte alle avventure ed alle battaglie che lo circondano.

Alla morte di suo padre la ragazza assorbe tutti i poteri ed ottiene il Dunamis Demiurgos, ovvero il potere di Dio. Successivamente arriverà anche a prendere il controllo del trono stesso de La Presenza.

Elaine ha gli stessi poteri de La Presenza e Arcangelo Michele, tuttavia ha molta meno esperienza. Ha dovuto scoprire molti dei suoi poteri da sola. Elaine non sempre comprende appieno i suoi poteri e non ha ancora il controllo completo sui Dunamis Demiurgos, anche se per il momento si conferma comunque come uno degli esseri più potenti di tutto l’universo, grazie alla sua onniscienza, onnipresenza e onnipotenza.


Lucifer Morningstar

Lucifer Morningstar è un onnisciente, divino. Il personaggio DC è liberamente ispirato al Lucifero delle scritture abramitiche. È un arcangelo e figlio de La Presenza, la versione di DC del dio della mitologia ebraica.

Eoni fa, Lucifer Morningstar si ribellò contro il Regno dei Cieli e fu gettato in un vuoto informe noto come Chaoplasm. Il Chaoplasm fu trasformato in una desolata distesa conosciuta da molti come l’Inferno, la destinazione finale per le anime dannate. Qui regnava Morningstar, in attesa del giorno in cui sarebbe stato liberato.

Lucifer, dopo 10 miliardi di anni di regno sull’Inferno, si stufò ed abbandonò la sua signoria. Si era preparato per miliardi di anni, tormentando i suoi demoni e mettendoli l’uno contro l’altro in attesa della guerra contro il cielo. Tuttavia, ad un certo punto si stufò di quell’esistenza. Si stancò dei vari stereotipi che i mortali possedevano su di lui, in gran parte falsi. Si è anche risentito di tutto ciò che gli è stato attribuito e così, stancatosi del suo regno e ricevuta la visita di Dream (sogno), Lucifer ha espulso tutti i demoni e le anime dall’inferno prima di bloccare i cancelli e consegnare la chiave a Dream.

Il potere di Lucifer è eguagliato soltanto da quello di suo fratello Michael Demiurgos, ed è superato solo da suo padre. Mentre Michael rappresenta il potere di Dio, Lucifer rappresenta la volontà di Dio. Lucifer può modellare la materia in qualsiasi cosa desideri. Tuttavia, a differenza di suo fratello e suo padre, non può creare qualcosa dal nulla.


Michael Demiurgos

Michael Demiurgos è la controparte DC dell’Arcangelo Michele delle religioni abramitiche. È il figlio della versione di DC della mitologia ebraica, la Presenza.

Ha grande forza, velocità, resistenza, agilità ed il potere di volare. Inoltre, suo padre gli ha concesso il Dunamis Demiurgos, il potere di Dio. È anche immortale, però da un altro divino può essere seriamente ferito o ucciso. Michael è quasi onnipotente e si suppone sia il secondo essere più potente nell’intero universo DC, subito dopo suo padre. Lo prova il fatto che è riuscito a sconfiggere esseri potenti come lo Spettro.

Tuttavia, anche suo fratello Lucifero gli corrisponde al potere. Ciò che lo differenzia da Lucifer è il potere di creare qualcosa dal nulla. Non ha però il potere di dargli forma, per farlo avrebbe solo bisogno dei poteri di suo fratello.


La Presenza

Come abbiamo detto ad inizio articolo l’universo e vasto e comprende tantissimi pianeti e tantissime civiltà. Vediamo anche raffigurazioni dei vari dei dei vari pantheon di più o meno tutte le religioni del mondo, come Zeus, Ares e Athena. Esistono anche versioni di antiche divinità egizie e divinità indù. Poi ci sono gli dei di altri pianeti, come Krypton e Tamaran, e le Nuove divinità della Nuova Genesi. Quindi con questo ricco parco di raffigurazioni non poteva certo mancare la rappresentazione del Dio di Abramo, simbolo della teologia giudeo-cristiana, ed è questo che è La Presenza.

E’ complicato spiegare La Presenza quindi cercherò di andare sul semplice. I suoi poteri comprendono onnipotenza, onniscenza, onnipresenza, ubiquità, controllo totale sulle forze universali, controllo totale sulle forme di vita dell’universo comprese le altre dimensioni e gli universi paralleli. E’ essenzialmente il dio e creatore dell’universo dc, la rappresentazione delle forze universali e dell’universo stesso. Il personaggio si è mostrato sempre in modo diverso, quindi ecco alcuni esempi:

  • The Voice (La Voce): una voce impersonale incarnatasi in Jim Corrigan indossante i panni dello Spettro.
  • The Hand (La Mano): L’astratta immagine di una mano, vista comparire da una nuvola, in uno dei primi fumetti della DC, è stata a lungo ricordata come simbolo del Principio, come metafora del Creatore Universale e di ogni cosa presente già prima della nascita dell’Omniverso stesso.
  • Presence (Presenza): La divinità astratta ed immateriale Giudaico-Cristiana di cui stiamo parlando, dall’aspetto di un uomo di mezza età, basso e tarchiato, dall’aspetto semplice e affabile.

Mettiamo questo personaggio al primo posto perché si presume sia l’entità più potente di tutto l’Universo DC Comics. Diverse storie affermano che è stato lui a creare ogni cosa e che a lui va attribuito la teoria presente nella Cosmologia DC sulla creazione dell’Universo, una variante mista tra il Big Bang ed il Creazionismo. Tuttavia La Presenza stessa ha affermato di rispondere ad un’entità più potente di lui ancora sconosciuta.