Gambit: Gore Verbisnky lascia la regia a due mesi dalle riprese

Niente. Questo Gambit non s’ha da fare. Sono anni che questo dannato cinecomic è entrato in fase di pre-produzione, e ora che stava per entrare in fase di riprese (questo marzo per la precisione) ecco che il regista, il talentuoso Gore Verbinsky, abbandona la regia, lasciando così la Fox nella suddetta “merda”.

Le motivazioni di tale abbandono, soprattutto con pochi mesi dall’inizio delle riprese, non sono ben note, ma sembra che il regista abbia dovuto lasciare la regia del progetto per una sovrapposizione con degli impegni già presi in precedenza. Stando a quanto riporta l magazine Deadline la separazione tra il regista e lo studio è stata assolutamente amichevole, ma di certo ora la Fox dovrà impegnarsi per trovare un regista valido per dirigere questo dannato film.

Che ne dite? Riusciranno a trovarne uno in tempo? Ma soprattutto: riusciremo a vedere al cinema questo Gambit? Onestamente non so più cosa pensare, spero solo che riescano a portare questo personaggio al cinema, perché sono convinto che nelle mani giuste possa venir fuori un film veramente interessante, con un personaggio che si avvicina più al concetto di anti-eroe che di eroe.



Gambit dovrebbe uscire nelle sale il 14 febbraio 2019, con Gore Verbinsky alla regia su una sceneggiatura di Reid Carolin e Joshua Zetomer. Nel cast è confermato solamente Channing Tatum nei panni di Remy LeBeau/Gambit, mentre ancora è in trattative l’attrice Lizzy Caplan per un ruolo non ancora chiaro. La fotografia sarà a cura di Bojan Bazelli.

 

Commenti