Danny Boyle vuole dirigere 28 Mesi Dopo

Vi ricordate il film cult ormai 28 Giorni dopo? Bene. E’ un po’ ormai che le voci sul secondo sequel di 28 Giorni Dopo si inseguono senza sosta.

1w2d2d

Visto che non ci facciamo mancare nulla qui in redazione ecco l’ultimo aggiornamento che ci arrivare direttamente dallo scrittore/sceneggiatore/regista Alex Garland responsabile del successo di quello che secondo me è uno dei film più belli di quest’anno: Ex-Machina.

Garland disse semplicemente di aver uno script in lavorazione, confermando così che il sequel era effettivamente in lavorazione. Però fece presente anche di non volre essere partecipe più della strutturazione, così passiamo oltre e parliamo per quanto riguarda Danny Boyle, regista già del primo film.

Bisogna dire che il filmmaker ha sempre sostenuto di volersi limitare alla produzione della pellicola ma ora pare essere tornato sui suoi passi. Il regista ha detto:

Non ho problemi a dirigerlo. È il solito discorso: non è importante se la gente pensa che sia una buona idea o meno che tu diriga il film. Dipende da come reagisci allo script che leggi. È come con Steve Jobs. Ho letto la sceneggiatura e ho pensato: “È grandioso e spero di riuscire ad aggiungere qualcosa di mio a quello che ho letto”.

Quindi mentre aspettiamo nuove informazioni, sperando personalmente che questo sequel di faccia, v ricordo che l’ultima fatica di Danny Boyle, Steve Jobs, sarà nei cinema italiani a gennaio, mentre il suo prossimo progetto sarà il sequel di Trainspotting.

Commenti

Rispondi