Batgirl: Gail Simone afferma di avere “la storia perfetta” per lo stand-alone

Diventa un nostro supporter!Diventa un nostro supporter!

Dopo esser diventato una star a seguito della direzione che ha portato al primissimo film di The Avengers, e dopo aver affievolito il proprio influsso con Avengers: Age of Ultron, abbiamo visto Joss Whedon passare dalla parte della DC con la futura direzione di uno stand-alone su Batgirl.

Il regista avrebbe dovuto trovare anche una storia da raccontare, ed a quanto pare, stando a vecchie dichiarazioni l’aveva trovata nella linea narrativa New 52, con una Barbara Gordon rialzatasi dalla sedia a rotelle dove l’aveva costretta il Joker, pronta a prendere a pugni di nuovo i criminali di Gotham City, ma dovendo combattere anche con un disturbo post-traumatico da stress.

Giorni fa vi abbiamo comunicato però che Joss Whedon si è fatto da parte, non più intenzionato a dirigere e scrivere il progetto per la DC Films. Le motivazioni del suo “fallimento”,così l’ha definito lui stesso, sarebbero da attribuire al fatto che dopo quasi un anno non avesse avuto ancora modo di tirar fuori una storia da sottoporre ai vertici della Warner.

La casa di produzione quindi è in cerca di un nuovo regista e di un nuovo sceneggiatore, e la scrittrice Roxane Gay (World of Wakanda per la Marvel, Bad Feminist per il New York Times) si è praticamente candidata via Twitter con tanto di risposta ufficiale da parte di Michelle Wells, produttrice e vice-presidente al content strategy della DC Entertainment (spesso molto attiva sui social). A quanto pare però la scrittrice non è la sola che si è proposta per il film, infatti l’ex scrittrice dei fumetti Batgirl, Gail Simone, ha proposto anche la propria candidatura dicendo apertamente via Twitter di avere “la storia perfetta” per un film su Batgirl.

Come saprete Gail Simone è la scrittrice responsabile della versione New 52 di Barbara Gordon, dove vediamo la vigilante ripresasi dall’incidente traumatico che l’ha lasciata paralizzata dopo un violento incontro con The Joker in The Killing Joke. Alla domanda, sotto il suo post su Twitter, se la storia potrebbe includere Alysia Yeoh, la compagna di stanza transgender di Barbara a Gotham City, Simone ha detto quanto segue:

Naturalmente queste sono solo fasi estremamente preliminari di un film che ancora non ha nemmeno un chiaro intento di sviluppo, almeno non più da quando Whedon ha abbandonato, quindi Batgirl potrebbe essere n uno stato di sviluppo alquanto discutibile, visto anche che la Warner Bros. ha in cantiere altri progetti DC Films come Aquaman, nelle sale a partire dal 21 dicembre 2018, seguito poi da Shazam! il 5 aprile 2019. C’è anche il sequel di Wonder Woman, che è previsto per il 1 novembre 2019.

Vi terremo aggiornati sugli sviluppi!