Avengers: Infinity War, Kevin Smith rifiuta di “accettare l’eternità” prima di aver visto il film

Avengers: Infinity War sta per arrivare al cinema in poco più di un mese, e per non farci calare l’hype i Marvel Studios hanno rilasciato un nuovo trailer che ci ha fatto salire ancora di più la voglia di vederlo. Naturalmente, essendo un film per il grande pubblico, non è fatto solamente per noi fan, ma anche per fan più “altolocati”, o comunque facenti parte della realtà cinematografica e televisiva moderna. A questo proposito oggi è proprio Kevin Smith a trasmettere il proprio hype.

Come sapete il buon regista di film cult politicamente scorretti come Dogma e Clerks, ma anche regista di diverse puntate delle varie serie DC Comics trasmesse dal network The CW, ha subito un brutto colpo per via di alcuni problemi di salute che lo hanno portato ad avere un infarto. A quanto detto da Smith stesso, il dottore ha descritto il suo problema dicendo che il ramo inter-ventricolare anteriore dell’arteria coronaria sinistra era completamente bloccato. Una malattia molto seria del tronco comune, che negli Stati Uniti viene chiamata la “widow-maker“, quindi si può comprendere la pericolosità.

Adesso che è fuori pericolo però come sempre Kevin Smith ha ripreso il suo gioviale senso dell’umorismo ed ha voluto consegnare a Twitter una riflessione su Avengers: Infinity War, accreditandogli ironicamente il motivo per il quale non è passato a miglior vita.

“Questo film è il motivo per il quale sono sopravvissuto al mio attacco di cuore. Mi rifiuto di morire prima di poter vedere il nuovo Avengers. In effetti le varie anticipazioni di questi tempi potrebbero tenermi in vita per decenni. Accetterò l’eternità se e solo se il più importante Kevin del mondo (Kevin Feige) smetterà di fare film della Marvel.”

Avengers: Infinity War uscirà nelle sale il 25 aprile 2018, con Joe e Anthony Russo alla regia su una sceneggiatura di Christopher Markus e Stephen McFeely.

Nel cast Robert Downey Jr. (Tony Stark/Iron Man), Chris Evans (Steve Rogers/Capitan America), Mark Ruffalo (Bruce Banner/Hulk), Chris Hemsworth (Thor), Scarlett Johansson (Natasha Romanoff/Vedova Nera),  Jeremy Renner (Clint Barton/Occhio di Falco), Don Cheadle (James Rhodes/War Machine), Elizabeth Olsen (Wanda Maximoff/Scarlet Witch), Paul Bettany (Visione), Tom Holland (Peter Parker/Spider-Man), Paul Rudd (Scott Lang/Ant-Man), Sebastian Stan (Bucky Barnes/Soldato d’Inverno), Benedict Cumberbatch (Doctor Stephen Strange), Benedict Wong (Wong), Chris Pratt (Peter Quill/Star-Lord), Bradley Cooper (Rocket Racoon), Zoe Saldana (Gamora), Dave Bautista (Drax), Vin Diesel (Groot), Karen Gillan (Nebula), Pom Klementieff (Mantis), Benicio Del Toro (il Collezionista), Danai Gurira (Okoye), Isabella Amara (Sally), Winston Duke (M’Baku) e Josh Brolin (Thanos).

Thanos sarà affiancato anche dall’Ordine Nero, composto da Ebony Maw, Corvus Glave, Proxima Midnight e Supergiant. La fotografia sarà a cura di Trent Opaloch, mentre la colonna sonora porterà la firma di Alan Silvestri.