Animali Fantastici: I Crimini di Grindelwald, Daniel Radcliffe commenta il casting di Johnny Depp

Questo 2018 è iniziato e con esso arriveranno anche tantissimi blockbuster che non vediamo l’ora di vedere, tra cui anche Animali Fantastici: I Crimini di Grindelwald, che porterà avanti le avventure del giovane Newt Scamander all’interno dell’universo di Harry Potter nato dalla mente di J.K. Rowling. Moltissimi sono i fan che attendono questo film, e i motivi sono due, anzi, due sono i personaggi: il giovane Albus Silente, interpretato da Jude Law, e il villain Gellert Grindelwald, interpretato da Johnny Depp. Al centro dell’attenzione oggi c’è proprio quest’ultimo personaggio e il suo interprete, al centro di una viva discussione già da parecchio tempo.

Il casting di Depp come Grindelwald ha fatto discutere sin dall’inizio, quando apparve nel cammeo alla fine del primo film uscito circa un anno fa, ma la discussione va ben oltre il semplice scetticismo dei fan. Infatti i produttori hanno esitato nel prendere Depp come interprete a causa delle accuse mossegli contro per aver aggredito violentemente l’attrice Amber Heard, quando questa era usa moglie. Quest’oggi a parlare della questione è niente popo di meno che Daniel Radcliffe, celebre interprete di Harry Potter nella saga cinematografica:

È una situazione molto difficile per me. Intendo supportare i produttori del film che mi hanno dato una partenza grandiosa nella vita e un lavoro straordinario. Posso capire perché la gente si senta frustrata per la risposta che è stata data loro. Non dirò nulla di diverso da quanto non sia stato già detto – e questa è un’analogia strana da sottolineare – ma nella NFL ci sono un mucchio di giocatori arrestati per aver fumato erba e poi ci sono comportamenti di alcuni di essi che vanno oltre l’esempio precedente ma che vengono ugualmente tollerati perché tenuti da giocatori famosi.

In più Radcliffe continua citando il caso di Jamie Waylett, attore interprete di Vincent Tiger , che non venne incluso negli ultimi due film della saga perché vennero trovate due buste di cannabis nel suo appartamento:

Mi stupisce pensare che nella saga precedente a questa un ragazzo sia stato ripreso per dell’erba. Ovviamente ciò di cui è stato accusato Johnny è molto più grave di questo.

Che ne pensate? Il pensiero dell’attore a noi sempre caro è piuttosto chiaro, e lo capisco e condiviso assolutamente, ma fino a un certo punto. Depp ha fatto quello che ha fatto e, da quello che mi sembra di ricordare, ci sono anche parecchie prove che testimoniano il suo comportamento. Ma non c’è stata nessuna condanna formale per l’attore, dato che le accuse sono state ritirate quando Depp e la Heard hanno stabilito le condizioni del divorzio. Quindi, secondo il mio modesto parere, è più che giusto coinvolgere Depp nei film, dato che potrebbe portare sullo schermo un Grindelwald decisamente interessante. Per quanto riguarda Waylett, beh, che devo dire? Secondo me è ancora assurdo che sia ancora illegale l’erba, ma se andiamo avanti divaghiamo e non ne usciamo più.

Fateci sapere la vostra opinione.



Animali Fantastici: I Crimini di Grindelwald uscirà nelle sale il 15 novembre 2018, con David Yates alla regia su una sceneggiatura di J.K. Rowling. Nel cast ritorneranno Eddie Redmayne (Newt Scamander), Katherine Waterson (Tina Goldstein), Ezra Miller (Credence Barebone), Alison Sudol (Queenie Goldstein), Dan Fogler (Jacob Kowalski) e Johnny Depp (Gellert Grindelwald). Tra le new entry abbiamo Zoë Kravitz (Leta Lestrange), Jude Law (Albus Silente), Carmen Ejogo (Seraphina Picquery), Callum Turner (Theusus Scamander) e Brontis Jodorowsky (Nicolas Flamel). La fotografia sarà a cura di Philippe Rousselot, mentre la colonna sonora porterà ancora una volta la firma di James Newton Howard. 

Commenti