Allison Mack è stata arrestata per le accuse circa lo scandalo del traffico sessuale

Diventa un nostro supporter!Diventa un nostro supporter!

Tempo addietro vi abbiamo riportato la notizia, condivisa da alcuni media britannici, circa due icone televisive di chi ha passato la propria adolescenza a cavallo fra gli anni ’90 e 2000, che stavano per essere nuovamente messe sotto una cattiva luce. Naturalmente parliamo di Allison Mack, Kristin Kreuk ed anche Nicki Clyne, che ha avuto un ruolo secondario in Smallville ma è conosciuta ai più per essere stata Cally Henderson in Battlestar Galactica.

Ai tempi vi dicemmo che le tre attrici sarebbero state prossime all’essere arrestate per essere risultate coinvolte in un traffico di schiave sessuali. Se volete dettagli aggiuntivi potete leggere tutto nel report che vi linkiamo qui sotto.


Accuse a Allison Mack e Kristin Kreuk


Ma come si è evoluta la faccenda? come vi abbiamo detto Kristin KKreu si è discostata dalle faccende che accadevano, ed ancora non c’è stata nessuna persecuzione legale nei suoi confronti, ma Allison Mac, la Chloe della serie tv Smallville, venne riprese in un video incriminante, ed oggi con sommo rammarico (ma nemmeno troppo), vi comunichiamo che l’attrice è stata arrestata venerdì a New York con l’accusa di traffico sessuale, cospirazione di traffico sessuale e cospirazione ai lavori forzati.

L’incriminazione è avvenuta in concomitanza con quella del leader di questo movimento noto come NXIVM, Keith Raniere, che mascherava questo traffico come un programma di auto-aiuto e di un presunto schema piramidale. Stando a quanto riportato dalla CNN (via The Guardian), e dall’ufficio del procuratore degli Stati Uniti per il distretto orientale di New York, Richard P. Donoghue:

“Allison Mack ha reclutato le donne per aderire a quello che si supponeva fosse un gruppo di tutoraggio femminile che è stato creato e guidato da Keith Raniere. Le vittime sono state poi sfruttate, sia sessualmente che per il loro lavoro, a beneficio degli imputati.”

Secondo quindi i report la Mack è stata denunciata ieri pomeriggio davanti al giudice magistrato degli Stati Uniti Cheryl L. Pollak, che quindi sarà costretta ad affrontare una pena minima ogglibatoria di 15 anni fino al carcere a vita, se alla fine venisse condannata. Le accuse non vanno solo all’associazione a delinquere, ma anche alla co-creazione di un programma chiamato The Source, volto a reclutare diverse aspiranti attrici. Secondo l’ufficio del procuratore le schiave (cosa che quindi presumiamo all’inizio lo fosse anche la Mack), erano incaricare attraverso una società segreta all’interno di Nxivm conosciuta come “The Vow”, di trovare adepte, che sarebbero a loro volta diventate maestre, e di costringere queste a fornire “garanzie” sotto forma di foto o dichiarazioni compromettenti. Secondo quanto riferito, Mack ha costretto le donne a fare sesso con Raniere, che era il suo “padrone”.